Home » IMU - ICI » ICI/IMU per coniugi con residenze diverse (separati)

ICI/IMU per coniugi con residenze diverse (separati) - Pag.5

ICI - IMU coniugi separati
Coniugi separati: come la mettiamo con il pagamento dell'IMU (ex ICI)?
Questo articolo ha molti commenti e risposte! Questa e' una sotto-pagina di commenti meno recenti, ma comunque utili da leggere, riferita all'articolo in oggetto: ICI/IMU per coniugi con residenze diverse (separati)


.

631 commenti

ATTENZIONE! IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E' MOMENTANEAMENTE SOSPESO, NON E' POSSIBILE INSERIRE COMMENTI.
  1. Avatar
    Maria Giuseppina

    Sono separata e vivo assieme a mia figlia nella casa di proprietà di mio marito che nel frattempo ha acquistato un altro immobile a suo nome in un altro Comune.
    Vorrei sapere chi pagherà l’IMU sulle due case.Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se non hai diritti di usufrutto o abitazione, per entrambi gli immobili l’IMU spetta al proprietario, ovvero tuo marito.

  2. Avatar
    LUIGI

    io e la mia ex moglie abbiamo divorziato nel 2008, la casa di proprietà al 50% acquistata dopo il matrimonio è stata assegnata a me che quindi l’abito con mia figlia di 23 anni, mentre mia mogle è andata a vivere a casa dei suoi genitori in un altro comune con l’altro mio figlio di 20 anni.
    Con l’IMU COME CI DOBBIAMO COMPORTARE? preciso che mia moglie non ha altra casa di proprietà; insomma avendo 2 figli , la detrazione totale di quanto sarà?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Tua moglie pagherà IMU relativa al suo 50% come “prima casa”.
      Per quanto riguarda la detrazione dei figli, questo è uno di quei casi particolari in attesa di chiarimenti con una circolare del ministero. Posso ipotizzare che la logica vorrà che i due genitori possano detrarre un figlio ciascuno, anche la madre relativamente a quello che non risiede più nell’immobile.

  3. Avatar
    mauro

    Sono unico proprietario di un appartamento (ereditato). In seguito alla separazione l’appartamento è stato assegnato alla mia ex moglie. Chi deve pagare l’IMU di tale appartamento? Nel frattempo io non potendo permettermi l’acquisto nè il fitto di un altro appartamento, sono ospite altrove, dove ho trasferito la mia residenza, nello stesso comune.

    • Esperto
      Esperto

      IMU spetta a te, ma con aliquota prima casa.

  4. Avatar
    Giovanni

    La prego di darmi una delucidazione in proposito,sono proprietario di un appartamento al 50% di cui ho la residenza come abitazione principale insieme a mia moglie pure lei con il suo 50% legalmente in comunioni dei beni fino a marzo del 2004,dopo marzo 2004 in separazioni dei beni ho stipulato un rogito di un appartamento contiguo sullo stesso piano quindi confinante con due accatastamenti solo di sub diverse,mantenendo sempre la stessa residenza e abitazioni principale.Mia moglie nello stesso periodo in separazioni dei beni ha comprato un appartamento in un altro comune con residenza e abitazioni principale,le chiedo ai fine IMU come mi devo regolare,sia io che mia moglie spetta la detrazione come prima casa, io dei due appartamenti contigui intestati a me cioè una al 100% e l’altra al 50%,destinati di fatto come unica abitazioni,e mia moglie una proprietaria al 100% con residenza di prima abitazione e l’altra al 50% in un altro comune, visto che al momento siamo separati di fatto.Un saluto anticipatamente e grazie.

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso pagate IMU come prima casa su quella coniugale dove entrambi avete residenza.
      Nell’immobile che hai acquistato non ha rilevanza l’essere contiguo, a meno che tu non lo “fonda” in un unico accatastamento con l’altro, e in tal caso andresti a pagare IMU come prima casa.

  5. Avatar
    Sergio

    Buonasera, ho un quesito da porre: io sono proprietario di un appartamento in un paese in provincia di Pisa e io e la mia fidanzata vorremmo andare a convivere in un altra casa. Siccome cambierò città (lei è di Livorno e andremo a abitare li), sarei intenzionato a cambiare residenza. La mia domanda è: Pagherò l’imu solo sull’appartamento di proprietà o anche su quello dove andrò a risiedere? Se si, in che percentuale? Mille grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’IMU è una tassa di proprietà…. come facciamo a risponderti se non ci dici se l’appartamento in cui andrai ad abitare sarà in affitto, oppure acquistato?
      Comunque, se andate in affitto, IMU la pagherà il proprietario, mentre se la comprate, spetterà a chi compra… Nota che, variando la residenza, la tua casa attuale passa a pagare imu come “seconda casa”.

  6. Avatar
    moira

    buonasera.
    sono seprata legalmente e sono proprietaria al 50% (insieme al mio ex marito) della casa dove ho la residenza e dove abito con nostra figlia minore. l’affido è condiviso e la casa mi è stata assegnata dal giudice. il mio ex marito però ha la residenza altrove. in sede di pagamento imu 2012 per me non ho grandi dubbi (detrazione sia per la prima casa che per il figlio) invece lui? potrà cmq usufruire delle agevolazioni sia per la prima casa che per il figlio?
    grazie infinite

    • Esperto
      Esperto

      Si, potrà farlo anche lui a patto che non possieda altre case nello stesso comune.

  7. Avatar
    ANGELO

    Buongiorno, Sono legalmente separato da molti anni e da un paio in giudiziale per il divorzio. Con ingiusta sentenza del tribunale , la casa coniugale (di mia unica proprieta’ [ donatami ] ) e’ stata assegnata alla mia ex moglie . Purtroppo , avendo figli grandi ed economicamente autonomi , illudendomi che il provvedimento del tribunale fosse stato di breve durata non ho mai cambiato la residenza , andando a vivere in affitto in altra casa nello stesso comune . Posseggo altri immobili , ma solo in quota parte 25%. Fino ad oggi ho sempre pagato l’ici sull’appartamento come prima casa , ma ora come drovo’ pagare ? considerando che la mia ex moglie e’ proprietaria di altro appartamento sito nello stesso comune?? E per quanto riguarda la casa in affitto transitorio ??————- G R A Z I E!!!!!—

    • Esperto
      Esperto

      Direi che puoi continuare a pagare IMU con aliquota prima casa.

  8. Avatar
    luigi

    io e la mia ex moglie abbiamo divorziato nel 2008, la casa di proprietà al 50% acquistata dopo il matrimonio è stata assegnata a me che quindi l’abito con mia figlia di 23 anni, mentre mia mogle è andata a vivere a casa dei suoi genitori in un altro comune con l’altro mio figlio di 20 anni.
    Con l’IMU COME CI DOBBIAMO COMPORTARE? mi avete già risposto che stetta al 50% per entrambi. ma La detrazione per i figli di 50 euro spetta ad entrambi , anche se mio figlio vive in un altra casa con mia moglie; preciso che mia moglie non ha altra casa di proprietà; insomma avendo 2 figli , la detrazione totale di quanto sarà?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Secondo me puoi avere la detrazione solo per 1 figlio, quello che vive nell’immobile.

  9. Avatar
    Luigi

    io e la mia ex moglie abbiamo divorziato nel 2008, la casa di proprietà al 50% acquistata dopo il matrimonio è stata assegnata a me che quindi l’abito con mia figlia di 23 anni, mentre mia mogle è andata a vivere a casa dei suoi genitori in un altro comune con l’altro mio figlio di 20 anni.
    Con l’IMU COME CI DOBBIAMO COMPORTARE?

    • Esperto
      Esperto

      Entrambi dovete pagare la quota del 50%, con aliquota come prima casa, ammesso che tua moglie non sia proprietaria di altre case nello stesso comune.

  10. Avatar
    Andrea

    Buongiorno, , sono separato legalmente dal 2008, io risiedo in affitto e la mia ex moglie vive nella abitazione coniugale che è di proprietà al 50% ciascuno. Con sentenza divorzio del 6\12\2011 depositata il 14 febbraio del 2012 sul mio 50% di proprieta’ è stato costituito usufrutto a favore della ex moglie. Mi spetta la detrazione prima casa sul 50% rimanente per il pagamento dell’ IMU relativo al solo primo mese e nulla per i restanti 11 mesi? Oppure pago il 50% della tassa IMU ? Ed il prossimo anno non pagherò nulla rimanendo proprietario solo della nuda proprieta del 50%? Mille grazie in anticipo.

    • Esperto
      Esperto

      Se a tua moglie è stato concesso usufrutto, e non il semplice diritto di abitazione, allora giustamente la tassazione è a suo carico e ti confermo il prospetto che hai indicato.

  11. Avatar
    Mario

    Sono separato dal 2000, la casa di proprietà coniugale è stata assegnata dal giudice alla moglie, mantengo il 50/100 di mio possesso non abitandoci, ho in seguito acquistato un minialloggio in altro comune, considerata prima casa, devo pagare l’ imu nell’ appartamento di cui detengo la proprietà? Con l’ ici ne ero esente, adesso non so se hanno modificato le leggi. Mario

    • Esperto
      Esperto

      Sicuramente devi pagare IMU, perchè adesso anche le prime case ne sono soggette. Essendo la tua proprietà al di fuori del comune dell’immobile coniugale, mantieni il diritto alla aliquota IMU prima casa.

  12. Avatar
    Anna

    Buongiorno,

    il mio compagno è in via di separazione dalla sua e moglie alla quale secondo accordi verrà affidata la casa coniugale, risiedendo presso di lei i figli. La mia domanda è questa, la casa coniugale è di proprietà al 100% del mio compagno, che, al momento della separazione, sposterà la residenza presso l’abitazione della sorella, ubicata nello stesso comune di residenza della moglie e quindi della casa coniugale. Pagherà IMU prima casa o seconda casa? Preciso che nel comune dove è ubicata la casa coniugale lui non ha altre proprietà.

    Grazie e saluti

    • Esperto
      Esperto

      Pagherà IMU come prima casa, finchè non acquisterà un altra casa nello stesso comune.

  13. Avatar
    Roberto

    Buongiorno,
    la mia compagna è separata legalmente e ha l’affidamento congiunto dei figli che risiedono con il padre nell’abitazione “ex coniugale” di cui è propietaria al 50%.
    Lei vive con me ed ha la residenza in un appartamento che ho io in fitto nello stesso comune.
    La mia domanda è questa: deve pagare l’IMU sul suo 50%, inoltre le detrazioni (I^ casa e per i figli) sono applicabili al 50% o al 100%?
    Ringrazio per la risposta e un plauso ad un servizio encomiabile!!

    • Esperto
      Esperto

      Si pagherà IMU con aliquota 1a casa non avendo altre proprietà nel comune. Per le detrazioni direi che spettano al 50% ai due proprietari dell’immobile, ma attendiamo chiarimenti da parte del Ministero.

  14. Avatar
    Valerio

    Salve, cerco delucidazioni in merito alla mia situazione.
    Quattro mesi fa ( dicembre 2011 ) ho ricevuto in donazione da mia madre
    un appartamento a Roma come prima casa, infatti non possiedo altri immobili. La residenza pero’ e’ tutt’ora nel comune di Ladispoli (provincia di roma) nell’altra casa di proprieta’ di mia madre. Mi avevano detto che avevo tempo 18 mesi per cambiare residenza. Ora visto la tassa dell’imu come mi devo comportare…..mi spiego. Se faccio a breve (entro aprile) il cambio di residenza paghero’ l’imu con le aliquote e gli sgravi della prima casa ? O per i 4 mesi in cui non avevo ancora la residenza avro’ sanzioni o si dovranno fare conteggi differenti? Fermo restando che cambiero’ residenza quanto prima vorrei capire come mi devo comportare e come sara’ per il pagamento.
    Grazie. :)

    • Esperto
      Esperto

      Per i mesi nei quali non hai residenza, paghi aliquota come seconda casa.

  15. Avatar
    Ben

    Buongiorno,
    Sono separato e vivo nella casa coniugale che e’ divenuta di mia completa proprieta’ a seguito dellaseparazione. Ho due figli minorenni che sono in affido condiviso al 50% (esatta divisisione del tempo) che pero’ hanno residenza presso la casa coniugale (quindi presso di me).
    Volevo sapere che percentuale di detrazione posso applicare all’ IMU.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Caso molto particolare per il quale è necessaria una di quelle precisazioni da parte del Ministero che (probabilmente) arriverà tra diverse settimane…

  16. Avatar
    campanella antonio

    buona sera. ho qualche domanda . Ho lusufrutto di una casa con mia moglie perche al nostro decesso sara di nostra figlia . Sono separato legalmente dal 2010 con l”assegnazione dell uso a mia moglie. Abito in un altro comune in affito dal 2000 con residenza qui, Gradirei sapere chi dei due deve pagare l”imu. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se tu non hai più diritti sull’immobile, direi che IMU spetta tutta alla tua ex moglie.

  17. Avatar
    Giuseppe

    Salve, sono sposato con 2 figli. Mia moglie e i miei bambini risiedono presso l’abitazione dei miei suoceri. Io ho preso la residenza per motivi di lavoro presso la nosta unica abitazione cointestata al 50% con mia moglie in altro comune. Come ci dobbiamo comportare per il pagamento dell’IMU? Può mia moglie usufruire dell’agevolazione prima casa poichè ha concesso gratuitamente a me l’uso della sua proprietà? Grazie e saluti.

    • Esperto
      Esperto

      Direi che tua moglie beneficia della aliquota prima casa in virtù del fatto che è l’abitazione familiare. Potrebbero contestarvi questo essendo i figli residenti altrove, ma non avendo la coppia altri immobili di proprietà, secondo me può andare bene così.

  18. Avatar
    Gino

    Salve, avrei bisogno di una delucidazione. Nel 2005 ho acquistato unitamente alla mia ex moglie un immobile in comunione di beni. Dal 2008 sono separato legalmente e nella sentenza di separazione la mia ex moglie rinuncia a qualsiasi diritto di ordine patrimoniale sul predetto immobile, ove io continuo ad avere la residenza, mentre la mia ex moglie ha preso la residenza presso un altro Comune. Come mi dovrei comportare per il pagamento dell’IMU? Spetta al 100% per il sottoscritto con relative agevolazioni di prima casa o al 50% con la mia ex (50% io con agevolazioni residente e 50% la mia ex moglie senza agevolazioni residente). Spero di essere stato chiaro. Ringrazio in anticipo.

    • Esperto
      Esperto

      Dovremmo leggere meglio le carte per capire, ma direi che spetta al 100% a te. Ti dovresti informarti con chi ti ha seguito la pratica se con tale sentenza hai titolo di avere il 100% della proprietà dell’immobile, in modo da fugare ogni dubbio e regolarizzare la proprietà.

  19. Avatar
    Paola

    Buongiorno, io e mio marito siamo proprietari al 50% di un immobile (abitazione principale) acquistato prima del matrimonio (celebrato in regime di comunione dei beni). Ora siamo separati di fatto, e lui ha cambiato domicilio andando ad abitare in affitto in un altro comune, mantenendo però la residenza nello stesso luogo dov’è situato l’immobile di proprietà. Spetta anche a lui il pagamento dell’IMU? Possiamo usufruire entrambi della detrazione per abitazione principale? Grazie e buona giornata.

    • Esperto
      Esperto

      Si, direi che ognuno di voi ha diritto a pagare IMU sul proprio 50% come prima casa.

  20. Avatar
    STEFANO

    Sono residente sin dalla nascita presso lo stesso comune, ma per motivi di lavoro io e la mia famiglia ci siamo trasferiti da 12 anni in un altra provincia dove ho comprato un immobile intestato solo a me. Ai fini Imu l’abitazione e’ considerata prima casa in quanto abitazione principale, oppure e’ necessario trasferirvi la residenza?

    • Esperto
      Esperto

      E’ obbligatoria la residenza ai fini IMU. Se hai richiesto le agevolazioni prima casa in fase di acquisto, è obbligatorio trasferire la residenza anche per questa agevolazione!

  21. Avatar
    Luigina

    Buongiorno, sono divorziata da circa 18 mesi e nuovamente coniugata, la casa che io ho in comproprietà al 50% con il mio ex marito che si trova nel comune di Roma e al momento della separazione è stata affidata a lui in quanto all’epoca vi erano 2 minori che risiedevano nell’unità abitativa.Con il passare degli anni è arrivato il divorzio e in quella abitazione attualmente vi sono residenti sia il mio ex marito che i miei due figli diventati ormai maggiorenni ma inferiori ai 26 anni di età.Al momento io vivo in un’altra provincia della stessa regione ma non sono intestataria di altro immobile sia nel comune di Roma e sia dove attualmente risiedo,come mi devo comportare per il pagamento dell’IMU? Grazie per una vostra risposta,nb ho telefonato al call center del Comune di Roma ma anche loro non anno saputo rispondere a questa domanda.

    • Esperto
      Esperto

      Ritengo che tu possa pagare IMU come prima casa, ma come puoi seguire dai TG di questi giorni, siamo tutti in attesa di chiarimenti da parte del Ministero su molti aspetti dell’IMU, anche i Comuni che devono riscuotere!!

  22. Avatar
    pietro

    buon giorno vorrei una delucidazione io sono divorziato ormai da 4 anni con affidamento congiunto dei 2 minori io li vedo tutti i giorni e rimangono pure qui a casa mia però di fatto sono residenti e vivono con la madre in un’altro comune. siccome io sono proprietario dell’appartamento dove vivo e la mia ex del suo mi spetta la detrazione sull’imu del 50% per ogni figlio? Faccio presente che con la dichiarazione dei redditi già lo faccio. Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Direi che la detrazione spetta in toto al proprietario dell’immobile dove essi risiedono secondo l’anagrafe (ovvero alla tua ex-moglie).

  23. Avatar
    Leonardo

    Buonasera, sono un separato con casa di esclusiva proprieta’ che il giudice ha assegnato alla ex moglie con i miei figli. Risiedo in un comune diverso dalla casa di proprietà e non è mia. Il comune mi ha inviato la richiesta di pagamento dell’ici come seconda casa. E’ giusto? Cosa realmente devo pagare???

    • Esperto
      Esperto

      Se non hai altre proprietà nel comune della casa assegnata, hai diritto a considerarla abitazione principale e pagare IMU come prima casa ed avere ICI in esenzione. Fai ricorso (in prima istanza anche informale, recandoti presso l’ufficio preposto), dimostrando che l’immobile è stato assegnato alla ex-moglie.

  24. Avatar
    Luciano

    Buongiorno, mi trovo in questa situazione. Sono sposato e ho due figli piccoli, vivo in una casa in comproprietà al 33% tra mia suocera, mia moglie e mia cognata. In questa casa hanno la residenza, oltre alla mia famiglia, anche mia cognata, mentre mia suocera abita in un’altra casa, sua al 100%. Per calcolare l’IMU, come mi devo comportare? Ho dei dubbi sulle detrazioni, i 200 euro nella casa in comproprietà spettano solo a chi vi ha la residenza e in che misura? E la detrazione per i figli in che misura spetta a mia moglie? 100 euro al 33%?

    • Esperto
      Esperto

      Fermo restando che tua moglie e tua cognata pagano IMU come prima casa e tua suocera come seconda, relativamente al proprio 33%, per quanto riguarda le detrazioni ancora non esiste una precisazione per questo caso particolare. La stiamo attendendo anche noi.

  25. Avatar
    robertofer

    Buongiorno. Sono proprietario al 100% di un immobile affidato, per sentenza del giudice, alla mia ex moglie da cui sono divorziato e ove vivono, oltre e lei, i nostri figli maggiorenni ma al di sotto di 26 anni.
    Attualmente vivo in una casa di mia proprietà per il 50% (l’altro 50% è di mio fratello) ricevuta in eredità dai genitori e ove ho fissato la residenza.
    Il mio quesito è: nella casa dove vive l’ex moglie chi paga l’IMU (fino ad alcuni anni fa pagava lei l’ICI poi, da qualche tempo, la pago io con la riduzione per abitazione principale) e quali detrazioni si possono scontare? Nel caso la dovessi pagare io, posso usufruire dell’aliquota agevolata, considerando che già ne usufruirò per la quota dell’immobile che attualmente abito? Posso portare in detrazione i figli? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Puoi usufruire della agevolazione “prima casa” sull’immobile (e relative detrazioni) dato in affido solo se la tua altra proprietà è situata in un altro comune e non nello stesso.

  26. Avatar
    Roberto

    Salve volevo dei chiarimenti sulla nuova tassa: l’IMU
    Sono separato legalmente ormai da 3 anni, sono possessore al 50 % di un appartamento ma siccome ho un figlio di 10 anni il giudice ha assegnato la casa alla mia ex-moglie con affidamento condiviso del figlio.
    Dalla separazione legale avvenuta 3 anni fa io non ho ancora fatto il cambio di residenza, che resta pertanto all’indirizzo della casa coniugale.
    Io sono tornato ad abitare a casa con i miei genitori.
    Come dovrà essere pagata l’IMU da me e dalla ex-moglie, un bollettino unico o uno per intestatario ?
    Le detrazioni come possono essere ripartite, ..i 200 per prima casa ed i 50 per il figlio ?
    Le aliquote sono da considerarsi prima casa per entrambi i soggetti ?Siccome la rendita catastale è bassa, circa 280 per la casa e 40 per il box ed essendo la in comproprietà al 50%, devo fare i conti su base imponibile 280 oppure su 140 (in quanto possessore al 50 %) ?

    Grazie anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      La tua aliquota sarà come prima casa, sia che tu mantenga sia che tu sposti la residenza, almeno finchè non avrai la proprietà di un altro appartamento nello stesso comune. Per quanto riguarda la suddivisione dei pagamenti, dipende se fate ancora stato di famiglia insieme oppure no… ti consiglio per i conteggi di chiedere aiuto ad un fiscalista, oppure una consulenza gratuita ad un CAF.

  27. Avatar
    Andrea

    Buongiorno, mi chiamo Andrea, sono separato legalmente dal 2010, io risiedo in affitto e la mia ex moglie vive nella abitazione coniugale che è di proprietà al 50% ciascuno, mi spetta la detrazione prima casa per il pagamento dell’ IMU? Grazie in anticipo.

    • Esperto
      Esperto

      Se non hai altre proprietà nel comune, si.

  28. Avatar
    teresa

    Sono separata dal 2005 e mi è stata assegnata la casa coniugale, di mia proprietà al 50% col mio ex marito, dove vivo con i miei due figli. Il mio ex marito risiede in affitto in altro comune ed abbiamo la proprietà al 50% di un altro immobile in un comune diverso da quelli di nostra residenza. Come dobbiamo regolarci per il pagamento dell’IMU di entrambe le proprietà?

    Grazie

    • Avatar
      teresa

      A chi dei due spetta la detrazione prima casa e quella per i figli al di sotto dei 26 anni.
      grazie ancora

      • Esperto
        Esperto

        Direi che spettano entrambe al 50% a ciascuno.

    • Esperto
      Esperto

      Entrambi pagherete IMU come prima casa sull’abitazione coniugale e come seconda casa per l’altra, ognuno relativamente alle proprie quote di proprietà e supponendo che tuo marito non abbia altre proprietà nel comune dell’abitazione coniugale.

  29. Avatar
    ANNA MARIA

    io ed il mio ex-marito (separati da 15 anni) possediamo in comproprieta’ al 50% un appartamento dove ,da sentenza di separazione , io vivo con mio figlio. il mio ex- marito si e’ trasferito (con residenza) in un’altra regione ed ha acquistato una nuova casa , diventata per lui prima casa. ai fini dell’IMU
    posso pagare io il 100% della tassa (con detrazione € 200,00) o per forza lui deve pagare il 50% , e se cosi’ fosse, puo’ considerare entrambe le case come “prima casa” ( essendo ubicate in 2 regione diverse) o la casa in comproprieta’ ( dove io vivo) diventa per lui 2° casa?
    ringrazio per la cortese attenzione.

    • Esperto
      Esperto

      Tuo ex-marito dovrà pagare la sua quota di IMU, per lui sarà come prima casa se non ha altre proprietà nello stesso comune.

  30. Avatar
    gigliola

    Separata dallo scorso anno in seguito a sentenza del giudice. io e il mio ex marito siamo proprietari (uno per uno) di due appartamenti contigui che in seguito a sentanza di separazione giudiziale sono oggetto di abitazione del nucleo famigliare nella loro totalità. Ivi vi risiedono lui i miei due figli e la suocera. Io abito da sola in affitto. Ora con l’applicazione dell’Imu come mi devo regolare per il pagamento? Devo pagarla sull’appartamento ove non abito e in caso affermativo posso detrarre anche solo in parte quello previsto per legge? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Ognuno pagherà IMU sul proprio appartamento. Tu dovresti avere diritto alla aliquota prima casa anche se non vi hai la residenza, stessa cosa per il tuo ex-marito, trattandosi di immobile assegnato dal giudice, ma solo se non ha altre abitazioni di proprietà nel comune.

  31. Avatar
    Fabrizio

    Salve, ho un enorme dubbio!
    Io sono dal 2002 cointestatario della casa dove abitavo con i miei, Io e mia madre siamo i proprietari del 50% a testa.

    Da 2 anni vivo in una casa di proprietà della mia compagna, siamo cointestatari del mutuo ma la casa è sua al 100% e io in questa casa ho la residenza, e abbiamo una bimba.

    Volevo sapere come funziona il pagamento dell’ Imu in questo caso.

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Pagherai IMU come seconda casa sul 50% dell’immobile che hai cointestato, mentre la tua compagna pagherà IMU come prima casa sull’intero valore dell’appartamento dove vivete.

  32. Avatar
    mino

    sono un militare, proprietario di una casa (al 50% assieme a mia moglie l’altro 50%) a Taranto. nel 2010 sn stato trasferito in sicilia, dove abito in affitto e dove solo io ho acquisito la residenza (siciliana) mentre mia moglie e i miei figli hanno mantenuto la residenza a taranto…. e fatto questo mi dicono che siccome adesso ho una residenza diversa da dove si trova l’immobile, devo pagare l’IMU a taranto come 2^ casa. nn penso che sia giusto.. noi militari siamo spesso soggetti a trasferimenti e poi l’ho fatto solo per avere uan copertura medica adeguata. attendo cortesemente risposta su come devo considerare la mia unica casa ke possiedo a Taranto e se c’è qualche articolo o legge a mio favore. grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Gli appartenenti alle forze dell’ordine sono esentati dall’obbligo di residenza nel comune dove hanno acquistato la prima casa, ma solo ai fini della tassazione in fase di acquisto. AI fini IMU, fa fede solo la residenza senza eccezioni e quindi purtroppo dovrai pagare IMU come seconda casa sul tuo 50%.

  33. Avatar
    luigi

    salve. preciso che con mia moglie, siamo in comunione di beni. siamo proprietari al 50 per cento,e solo io residente, in un fabbricato donato dai miei. Mia moglie residente con i nostri 2 figli, in un altro fabbricato proprietaria lei al 100 per cento, donato dai suoi. come ci si comporta con l’imu? sono entrambe prima casa, o no?
    molte grazie…

    • Esperto
      Esperto

      Ai fini IMU si deve valutare quale sia abitazione principale. Ne è ammessa 1 sola per nucleo familiare, che in questo caso può essere a vostra scelta, l’altra pagherà aliquota seconda casa.

  34. Avatar
    Renzo

    salve volevo sapre se ad esempio mia mamma ha un appartamento di sua proprietà e l’ha affittato,mentre lei vive con me ed ha residenza sempre dove abito io ,l’imu deve pagarla come prima o seconda casa.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se non ha la residenza nell’appartamento affittato (cosa che sarebbe giusta e logica), pagherà come seconda casa.

  35. Avatar
    maria

    sono proprietaria di una casa, dove risiedo con miei figli minori e mio marito. Dopo sei anni dall’acquisto trasferisco la mia residenza in altra casa nello stesso comune, mentre miei figli e mio marito continuano a risiedere nella prima casa. Anche se il mio nucleo familiare vi risiede io devo pagare come seconda casa e perdo la possibilità di detrarre gli interessi sul mutuo e la ristrutturazione?

    • Esperto
      Esperto

      No, se dichiari che quella è l’abitazione principale della famiglia, pagherai come prima casa anche se non vi risiedi e potrai detrarre gli interessi passivi del mutuo.

  36. Avatar
    Giorgio

    Buongiorno, ho alcuni quesiti da porre…
    Nel luglio del 2008 io e mia moglie abbiamo comprato casa con mutuo cointestato. Io ho portato la residenza in quell’abitazione quasi subito invece mia moglie no in quanto ha trovato lavoro in un comune diverso. Quando facciamo il 730 io scarico gli interessi passivi al 50% invece mia moglie non ha mai dichiarato nulla se non il 50% della casa senza scaricare gli interessi passivi. Ai fini delle agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa perdiamo i privilegi? O li perde solo mia moglie? Per quanto riguarda l’imu mia moglie paga come prima casa o no?? Grazie in anticipo. Un saluto a tutti.

    • Avatar
      Giorgio

      Grazie infinite e complimenti per il servizio…una buona serata e buon lavoro!!!

    • Avatar
      Giorgio

      Si confermo che e’ cointestata. Grazie per la risposta. Purtroppo già sapevo di essere in torto volevo solo conferma. Ma c’e modo di sapere su per giù la sanzione quanto può essere. Grazie di nuovo e buon lavoro.

      • Esperto
        Esperto

        La sanzione sarà pari alla differenza delle imposte in fase di acquisto tra prima e seconda casa (circa il 7%), più interessi ed una mora del 30%. Il tutto, ovviamente, riferito solo al suo 50% quindi a metà del prezzo dell’immobile.

    • Esperto
      Esperto

      Non hai indicato un dato importante ovvero se la casa e’ cointestata, supponiamo di si. Se tua moglie non ha mai preso la residenza nel comune della casa, aspettatevi una sanzione.Imu la paghera come seconda casa.

  37. Avatar
    Andrea

    Buonasera,
    mi chiamo Andrea e sono sposato dal dicembre del 2010.Entrambi possediamo un appartamento acquistato prima del matrimonio e abbiamo a tutt’oggi le residenze separate.
    1) Se mia moglie trasferisse la residenza nel mio comune perderebbe le agevolazioni fiscali rispetto alla possibilità di scaricare gli interessi passivi del suo mutuo?
    2) C’è un limite di tempo entro il quale per legge occorre cambiare residenza dopo il matrimonio?
    3) C’è differenza nel cambiare residenza prima o dopo giugno 2012 (mese di scadenza dell’IMU?)
    4) Possiamo incorrere in sanzioni se non cambiamo la residenza?(contiamo di vendere il suo appartamento entro la fine del 2012).
    Grazie
    Andrea

    • Avatar
      Paolo

      io e mio fratello abbiamo una casa di proprietà al 50 % per uno,lui vive in questa casa,mentre io vivo in casa di mia moglie è lei è la proprietaria,la nuova tassa IMU in che maniera la devo pagare come prima casa oppure ne sono esente (visto che la do in uso gratuito ad un fratello),grazie Paolo

      • Esperto
        Esperto

        La pagherai con aliquota seconda casa

    • Esperto
      Esperto

      1- Si
      2- No
      3- No, si paga come prima casa fino al mese in cui si ha la residenza
      4- No, a meno che non intervenga un (poco probabile) controllo sulla effettiva residenza.

  38. Avatar
    MAURIZIO C.

    Buongiorno, solo un informazione riguardo la detrazione di 200 euro e 50 per ogni figlio. Nel caso di appartamento in comproprietà al 50% e dovendo pagare imu come 1 casa (non essendo proprietario di altri immobili). Volevo sapere se anche la detrazione 200 euro e 50 per il figlio , va divisa al 50% per determinare il totale da pagare. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Questo aspetto non è ancora chiaro, è una delle cose in attesa di precisazione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

  39. Avatar
    faust1954

    Salve! Sono proprietario e risiedo da 25 in un appartamento condominiale. Dieci anni fa la mia compagna ( poi divenuta consorte) ha acquistato un appartamento adiacente al mio e vi si e` trasferita ma mantenendo le utenze di gas e elettricita` separate. Potremmo tecnicamente fonderli con facilita` ma ci piace pensare che potremmo venderne uno o affittarlo per far fronte ad eventuali necessita`economiche. Finora ciascuno ha goduto di ici agevolata o esente per prima casa e siamo in regime di separazione dei beni.
    Cosa succedera` con la nuova IMU? Diventa conveniente fonderli ed accatastare i due immobili come uno solo? ( Per eventualmente risepararli in caso di necessita`?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Come puoi leggere dal nostro articolo, dal momento del matrimonio non è possibile considerare entrambe le abitazioni come “principali” ai fini IMU/ICI. Se non volete unirli, da subito dichiarate quale sarà abitazione principale del nucleo familiare, l’altro sarà tassato come seconda casa e forse vi arriveranno anche da pagare gli arretrati.

  40. Avatar
    luca c

    Salve volevo dei chiarimenti sulla nuova tassa: l’IMU… Sono separato legalmente ormai da 2 anni… Sono possessore a pieno titolo di un appartamento ma siccome ho un figlio di 7 anni il giudice ha assegnato la casa alla mia ex…. Io sono tornato ad abitare a casa con i miei genitori… Adesso chi paga l’IMU?? Ci potrebbero essere eventualmente delle agevolazioni?? Grazie anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      Se non hai altri immobili nello stesso comune, IMU spetta a te, con aliquota prima casa.

  41. Avatar
    Gabri

    Buongiorno, sono legalmente separato e con la mia ex coniuge abbiamo in comproprietà due case: la prima quella familiare assegnata dal giudice a lei ed ai due figli. La seconda, un piccolo appartamento, è divenuta la mia abitazione principale post separazione. E’ nello stesso comune ed ho regolare residenza. Io pago IMU seconda casa sul 50% della casa asseganta al coniuge e IMU prima casa sul 50% casa di mia residenza. Mia ex moglie il contrario. La questione è questa: le detrazioni per i due figli e per l’abitazione principale (200 + 100 euro) spettano tutti alla mie ex moglie??

    • Esperto
      Esperto

      Per l’abitazione principale, ritengo che ognuno possa detrarre la quota relativa alla propria, mentre per i figli non saprei, esula un pò dalle nostre conoscenze e dallo scopo di queste pagine.

  42. Avatar
    Livio

    Salve
    Sono legalmente separato dal 2006 la casa coniugale di mia proprietà dove abitavo è stata assegnata a mia moglie che vive con mio figlio di 16 anni, io vivo e ho la residenza nello stesso comune in un’altro immobile di mia proprietà al 50%. Posso scegliere su quale dei due pagare l’IMU agevolata ? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ un caso molto particolare per il quale ti consiglio di chiedere parere all’agenzia delle Entrate. Secondo me, sei obbligato a pagare come prima casa dove risiedi e seconda per quella coniugale.

  43. Avatar
    francesco

    francesco:
    salve sono separato legalmente da un mese lei abita
    col nuovo conpagno e le figlie in affito nel comune di residente
    dove abbiamo l’immobile al 50 % propietari con mutuo in corso
    vuota ma in vendita io abito con mia mamma con residenza di versa
    come saranno le agevolazioni del imu.
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se nessuno dei due ha residenza nell’immobile in comproprietà, ognuno di voi due pagherà IMU come seconda casa, relativamente al proprio 50%.

  44. Avatar
    malascka

    Sono separato legalmente e comproprietario in Italia al 50% di un appartamento con la mia ex moglie, alla quale è stato assegnato l’uso dal tribunale. Io vivo e ho regolare residenza (iscritto all’AIRE) in un mini appartamento di mia proprietá in un paese comunitario. la mia domanda é : in Italia cosa devo pagare?? grazie!!!

    • Avatar
      malascka

      Ancora GRAZIE!!! Quindi a maggio bisogna dichiararla (casa in Italia) nel 730 o bisogna aspettare il 2013 dato che il governo monti ha rimesso la tassa di
      possesso nel 2012??

      • Esperto
        Esperto

        Va dichiarata.

    • Avatar
      malascka

      Grazie!!! OK! Ho un’altra domanda: Essendo prima casa non l’ho mai dichiarata…Giusto?…devo continuare a non dichiararla? E ancora la casa dove VIVO all’estero devo dichiararla in Italia? il paese comunitario in cui VIVO, con l’ITALIA ha il patto per la NON doppia tassazione………

      • Esperto
        Esperto

        Ai fini della tassazione, la prima casa in Italia devi comunque dichiararla, ti ricordo che dal 2012 è tornata la tassa di possesso (IMU), ex ICI ,che era stata azzerata per la prima casa. Per l’immobile all’estero, direi che non devi dichiarare niente in Italia.

    • Avatar
      malascka

      X “Esperto scrive” Scusa la mia ignoranza….come interpreti il testo che ti allego???

      “”La nota n. 4440/DPF del 3 aprile 2007 del Min. economia e finanze – Dip. politiche fiscali così recitava: In base alle disposizioni ……..OMISSIS…….”””

      Se puoi darmi una spiegazione sempolice e senza parole tecniche…..scusami ma sono molto ignorante in materia.
      Grazie!!!

      • Esperto
        Esperto

        In effetti essendo il tuo immobile all’estero, ovvero non nello stesso comune della casa coniugale, hai diritto a pagare IMU come prima casa. La mia risposta precedente era dunque errata!

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso, ti spetta di pagare IMU come seconda casa, per il 50% del valore.

  45. Avatar
    claudio

    salve ho una domanda .sono in corso di separazione legalmente ove il giudice ha lasciato l’abitazione intestata sia a me che a mia moglie al 50 x 100 in possesso a mia moglie sino allo scioglimento definitivo del matrimonio, io nel frattempo ho acquistato un’altra abitazione in un altro comune a me intestata. volevo sapere se nell’abitazione assegnata a mia ex moglie, devo pagare l’imu come 2 casa in quando paghero imu sulla nuova abitazione come prima casa. cosi’ credo ? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Esatto, 2a casa per quella assegnata, IMU come prima per quella nuova, ammesso che tu vi abbia residenza.

  46. Avatar
    Luciana

    Salve, sono proprietaria al 100% ( ho la separazione dei beni) dell’abitazione dove abito 365 giorni all’anno, con utenze a me intestate, insieme a mio marito e le mie due figliole di anni 27 e 19.
    Dalle informazioni che leggo inerenti all’IMU, poiché ho residenza in un’altra regione, dovrò pagare come seconda casa e la cosa mi scoccia pur avendo una unica casa di proprietà, domando: mi potreste consigliare qualcosa per contrastare questa ingiustizia?
    P.s. non vorrei essere costretta a cambiare residenza.

    • Esperto
      Esperto

      Ti confermo che l’unica soluzione è cambiare residenza, ed è logico e corretto che sia così. Del resto, se ci vivi tutto l’anno, non è giustificato mantenere la residenza altrove.

  47. Avatar
    rino

    buonasera,sono divorziato,la casa coniugale(50% di proprietà io e 50% la ex moglie) con i figli è abitata dalla ex moglie,vorrei sapere se devo pagare l’imu al 50% con le detrazioni prima casa avendo un box auto di proprietà

    • Esperto
      Esperto

      Come puoi leggere dall’articolo, sei obbligato a pagare IMU. L’aliquota sarà prima casa, ma solo se non possiedi altri immobili.

  48. Avatar
    Ignazio

    Salve
    Sono legalmente separato dal 2009 la casa coniugale di mia esclusiva proprietà dove abitavo è stata assegnata a mia moglie che vive con i miei due figlio di 13 e 9 anni anni, io vivo in un immobile di mia esclusiva proprietà nello stesso comune, devo pagare l’IMU se si con qualche agevolazione? Grazie

    • Avatar
      Ignazio

      Grazie per la risposta esaustiva, però mi voglia scusare concedendomi un piccolo sfogo:
      Se voglio stare vicino ai figli lo stato mi bastona e mi fa pagare l’IMU dell’immobile in cui risedono exmoglie e prole come seconda abitazione.
      Se me ne frego dei figli e me ne vado a vivere al mare a 1300 chilometri di distanza, lo stato mi premia e mi fa pagare l’IMU dell’immobile di cui sopra come prima abitazione concedendomi un’ulteriore detrazione di 200 euro più altri 100 euro per i due figli.
      COMPLIMENTI PER LA POLITICA FAMILIARE!
      MAGARI PRIMA DI LEGGIFERARE CONVERREBBE CONTARE FINO A 10!

      • Esperto
        Esperto

        Non è del tutto esatto. La questione sta nel possedere o meno un’altra abitazione, indipendentemente da dove è sita. Puoi essere in affitto vicino o lontano all’immobile familiare, ma se non hai il possesso di altri immobili, la tassazione su quello assegnato è sempre come prima casa.
        Concordo comunque che il padre è sempre svantaggiato nelle separazioni, e non solo per la casa.

    • Esperto
      Esperto

      Nel tuo caso, dovrai pagare IMU sull’immobile assegnato alla tua ex moglie, con l’aliquota come seconda casa.

  49. Avatar
    MAURIZIO C.

    Ringrazio per la risposta e mi chiedo, che giustizia c’è in questo ? Quindi io con una casa in comproprietà al 50% avendo la residenza in un appartamento in affitto devo pagare come seconda casa come se fosse di mia proprietà ? E magari mia moglie risulta esente dal pagamento? Forse la legge sarebbe da rivedere. Grazie per l’attenzione e scusi lo sfogo.

    • Esperto
      Esperto

      La norma ha una sua logica. Tu sei proprietario e come tale devi pagare le tasse sulla tua proprietà, indipendentemente da chi la utilizza. Viene concessa l’agevolazione, data la circostanza, di pagare IMU come prima casa pur non avendo la residenza. Tua moglie pagherà esattamente come te, essendo in una situazione del tutto analoga.

  50. Avatar
    Luca A.

    gradirei la conferma a questa domanda.

    io e mia moglie abbiamo comprato una casa nel 2009 ( intestata a mia moglie ) , ma la casa dove abitavamo NON siamo riusciti a venderla,
    ( intestata a me ) , cosi abbiamo spostato solo la sua residenza per fare l’acquisto come PRIMA CASA. e io sono rimasto residente nella mia abitazione , che sono in due comuni diversi.
    da quanto letto nell’articolo una delle due case deve pagare la IMU come seconda casa…….me lo confermi.
    ma mi viene il dubbio che avremmo dovuto pagare l’ICI anche nel 2010 e 2011 come seconda casa una delle due…….o sbaglio?

    • Avatar
      Luca A.

      grazie per la risposta.
      a questo punto potrei spostare tranquillamente la MIA residenza nella casa di mia moglie acquistata nel 2009, tanto NON ho nessun vantaggio fiscale ad avere due residenze diverse , e la mia casa l’ho acquistata nel lontano 1993 , quindi NON ho nessun vincolo come prima casa………
      GIUSTO me lo confermi?

      • Esperto
        Esperto

        Esatto

    • Esperto
      Esperto

      Esatto, avresti dovuto pagare ICI su una delle due. Ormai, aspetta che ti venga chiesta…. puà anche darsi che la cosa passi inosservata.