Utenze casa di residenza suddivisa

Home Forum Utenze, rifiuti, tv e altre imposte sulla casa Utenze casa di residenza suddivisa

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 1 anno, 8 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #18916

    Cristina

    Buongiorno ! Il mio problema è il seguente.
    Vivo in una casa divisa in tre appartamenti, uno dei quali mi appartiene per donazione da parte di mio zio. negli altri due vivono i miei genitori. Le utenze sono tutte a loro nome.
    Per usufruire delle agevolazioni su TARI e TASi, e non pagare l’IMU, ho richiesto la residenza nell’interno di mia proprietà (stessa via, stesso numero civico che in precedenza).
    Non ho mai pensato alle utenze: è necessario che io le intesti a me? O posso lasciare le cose come stanno senza incorrere in sanzioni?
    Grazie
    Cristina


    #18919
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Per prima cosa bisognerebbe capire come è suddivisa questa casa: se sono tre unità immobiliari distinte, la cosa migliore sarebbe che ognuna avesse i propri contatori e relativi contratti di allaccio.

    Se così, non vedo perché non fare una voltura delle utenze a tuo nome, è una pratica abbastanza veloce e ti mette in regola. Va anche detto che, finché c’è qualcuno che paga le bollette, le utenze possono, di fatto, anche essere intestate a chiunque, non ci sono particolari problemi, ma per regolarità fiscale, ecc. meglio aggiornare tutti i dati.


Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
Rispondi a: Utenze casa di residenza suddivisa
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">