Tassazione se ci sono due "prima casa" nel nucleo familiare

Home Forum TASI, IMU, IUC, TARI: le imposte sul possesso Tassazione se ci sono due "prima casa" nel nucleo familiare

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 6 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #399

    Rita

    Salve, innanzitutto complimenti per il sito, che tratta con reale approfondimento temi difficilissimi per noi comuni mortali.
    Spero che sia questo il luogo per porvi una domanda specifica: io ho una casa di mia proprietà, prima e unica casa, in cui ho la residenza. Mi sono sposata un paio di anni fa e dopo aver vissuto per 2 anni in questa casa (con cambio di residenza di mio marito) mio marito ha comprato una sua prima casa, che abbiamo escluso di comune accordo dalla comunione dei beni nell’atto notarile stesso. Ora lui ha trasferito lì la sua residenza e ci stiamo andando ad abitare entrambi, e quindi io vorrei affittare la mia prima casa, in cui peraltro ho ancora la residenza. Entrambe le case sono nello stesso comune. Posso mantenere la residenza nella mia prima casa anche se affittandola è chiaro che non ci vivo? Nel caso sia possibile, posso pagarci l’IMU/ICI come prima casa o devo considerarla seconda casa a fini anche Irpef visto che è ovvio che non ci abito? Può bastare in caso, che mi riservi l’utilizzo di una parte di essa nel contratto per avere diritto a considerarla ancora prima casa e a mantenere in caso li la residenza (ho un minuscolo box esterno all’appartamento che in effetti vorrei tenere per me)? Vorrei evitare di pagare come seconda casa l’IMU/Irpef, visto che in realtà è la mia prima e unica casa, ma non vorrei trovarmi nei guai in caso di un accertamento.. anche se non ho neanche idea a che tipo di sanzioni andrei incontro. Premetto che il commercialista di mio marito dice che posso lasciare li la residenza o meno, poco cambia, perchè le tasse le pagherò già con la cedolare secca del mio affitto e che secondo lui pagherei IMU prima casa che la mia residenza rimanga li o meno (e mi consiglia di spostarla peraltro).


    #405
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Rita, la risposta è piuttosto sbrigativa e purtroppo non piacevole per te.
    Se è ammesso dalla legge possedere due “prima casa” nel nucleo familiare, una per ogni coniuge, non è ammesso che più di una sia “abitazione principale”. Questo, indipendentemente dalle residenze: se anche sono disgiunte, si deve scegliere quale dei due immobili considerare quello principale del nucleo familiare, l’altro sarà tassato come “seconda casa”.
    Nel tuo caso, tenere o spostare la residenza è quindi ininfluente e tanto vale spostarla dove effettivamente è.
    PS: potrebbero arrivarti delle richieste di adeguamento ICI per uno dei due immobili, qualora entrambi fino adesso siano stati posti in esenzione “prima casa”.
    Trovi un approfondimento su tutto ciò qui:

    https://www.mutuo-casa.com/imu-ici/ici-imu-coniugi-con-residenze-diverse-separati/

    Grazie dei complimenti, facciamo del nostro meglio!


Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.