TASI e IMU per casa in cui non risiedo

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #18575
    AvatarFrancesco
    Ospite

    Buongiorno,

    Io e mia moglie siamo spostai in regime di separazione dei beni. Io sono proprietario al 100% di un appartamento, sito nel comune di Milano, acquistato quando ancora non eravamo sposati. Ora abbiamo acquistato un nuovo appartamento, sito sempre nel comune di Milano, che abbiamo intestato per il 100% a mia moglie in modo da poter usufruire delle agevolazioni come prima casa (IVA al 4% e recupero interessi passivi mutuo). Abbiamo messo in vendita il mio appartamento e stiamo trasferendo la nostra residenza in questo nuovo appartamento.

    Volevo cortesemente sapere se devo pagare sia IMU, che TASI anche per l’appartamento a me intestato nel quale pero’ non risiediamo più’. Nel caso fosse cosi’, esiste un modo per poter continuare ad usufruire della detrazione per abitazione principale?

    Devo pagare anche la TARI per l’appartamento nel quale non risiedo più’, ma di cui sono ancora proprietario?

    Grazie


    #18582
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Il tuo immobile sarà dopo il trasferimento della residenza, tassato come una “seconda casa” (abitazione non principale) ai fini IMU, TARI e TASI. Peraltro, anche non spostando la residenza, la presenza di un immobile di tua moglie nel medesimo comune avrebbe impedito di beneficiare delle imposte agevolate su entrambi gli appartamenti, anche se rimanevate con residenze disgiunte.


Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.