Secondo mutuo prima casa e 2 coniugi + nuda proprietà

Home Forum Acquisto (prima) casa Secondo mutuo prima casa e 2 coniugi + nuda proprietà

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 3 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #18543

    Ivan A.

    Salve a tutti.
    vi propongo la mia situazione in quanto anche dopo alcuni colloqui con banche e un notaio, non ho capito ancora come muovermi.
    Io e mia moglie siamo sposati in comunione dei beni ed entrambi abbiamo un lavoro a tempo indeterminato.
    Mia moglie è proprietaria della nuda proprietà dell’appartamento dove risiedono i genitori ed è cointestataria del mutuo con cui tale casa viene attualmente pagata.
    Noi vorremmo comprare una casa per noi e la nostra famiglia e ovviamente la sua seconda casa e il suo secondo mutuo ci stanno dando un po’ di grattacapi in quanto non può tirarsi indietro dal suo mutuo (essendo i genitori anziani di cui uno disoccupato).
    Mia moglie ha già chiesto i benefici fiscali per la prima casa, quindi la nuova casa risulterebbe una seconda casa (per il suo 50%).
    Ho chiesto se posso accollarmi il 100% del mutuo sulle mie spalle ma il mio solo reddito non me lo consente, quindi l’unico modo che abbiamo per richiedere il mutuo è quello di cointestarlo. L’altro mutuo che impegna mia moglie non è alto e la banca ci ha già detto che un mutuo cointestato ce lo concederebbe.
    Ovviamente cointestare mutuo e casa causa almeno 5000 euro di imposte indirette in più (imu e tasi non dovrebbero essere intaccate in quanto mia moglie non usufruisce della sua prima casa).

    Il notaio ci ha suggerito di fare la separazione dei beni, io dovrei intestarmi il 100% della casa e stipulare un mutuo cointestato con mia moglie chiedendo alla banca un mutuo con una parte (quella mia) per acquisto della prima casa e una parte (quella di mia moglie) per liquidità (con un imposta sempre dello 0,25 e non del 2%). E’ possibile fare una cosa del genere? conviene o ci stiamo solo complicando la vita?


    #18551
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    La proposta del notaio mi sembra astuta, inoltre vi ricordo peraltro che potete fare la separazione dei beni anche solo relativamente a questo immobile, se preferite.

    Possibile criticità: il benestare della banca.

    Aspetto negativo (ma minore di altre soluzioni): non sarà possibile portare in detrazione fiscale la parte degli interessi passivi del mutuo di tua moglie, per cui cercate di fare quella parte più bassa possibile, compatibilmente con i redditi.

    #18552

    Ivan A.

    Quindi è possibile contrarre un mutuo con queste specifiche? cioè, rimane comunque un mutuo cointestato o sono due mutui separati? ci conviene prima di fare una proposta di acquisto avere conferme più esaustive dalla banca?
    Ciao e grazie per l’interessamento

    #18557
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    E’ un unico mutuo, cointestato, appunto.
    Sicuramente è meglio essere certi di poter sostenere la spesa, prima di fare proposte vincolanti, è una regola generale.


Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.