Residenza diversa dal domicilio: cosa perdo?

Home Forum TASI, IMU, IUC, TARI: le imposte sul possesso Residenza diversa dal domicilio: cosa perdo?

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 4 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4130

    Noemi

    Buongiorno, le spiego in breve:
    Dal 2009 sono ho acquistato un alloggio in comproprietà con mia sorella. Solo io sono residente e domiciliata in quell’alloggio (in cui abitano i nostri genitori). Io vorrei andare a vivere in affitto in un’altra casa. Il mio fidanzato ha la residenza e il domicilio in una casa atc popolare che presto potrà acquistare. La mia domanda e’: posso spostare il domicilio nella nuova abitazione in affitto? Facendo così quali agevolazioni io e mia sorella perderemo?
    Può cambiare il domicilio il mio fidanzato avendo la residenza in una casa popolare in cui vive da solo?
    Chi si può intestare il contratto di affitto dell’alloggio?
    Grazie infinite


    #4251
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    La disciplina IMU prevede che per poter beneficiare delle agevolazioni per abitazione principale, l’immobile sia residenza e anche domicilio del contribuente.
    Tuttavia, come spesso ricordiamo su queste pagine, mentre la residenza si verifica direttamente, la contestazione del domicilio è meno immediata e in molti (siamo sicuri) rischieranno il pagamento con abitazione principale per la casa dove hanno residenza, anche se in realtà vivono altrove.
    Per poter “reggere” un controllo, sarebbe consigliabile che la casa avesse consumi delle utenze e che non ci siano cose tipo un contratto di affitto per residenti o una sede di lavoro molto distanti dall’immobile. Ecco perchè sarebbe consigliabile che tu non ti intestassi l’affitto.

    #13626

    Lilly

    Ciao io sono una ragazza orfana ho 33 anni ho perso tutti e due i genitori per gravi malattie. Ora mi ritrovo senza lavoro da un anno e vivo in casa atc lasciata da miei genitori che pagò a stento per ciò che riesco e una situazione spiacevole. Mi hanno proposto un lavoro per i primi mesi in nero poi si vedrà in Liguria io vorrei accettato l unica cosa che dove dormo li devo affittarmi una casa e magari fine settimana tornare nella mia a Torino’ ! Ora chiedo rischio problemi se mi affitto una casa in Liguria avendo casa atc a Torino ! Il problema che lavoro in nero i primo mesi .. Spero di avere un contratto.. Anche se lontano ho bisogno di lavorare il mio e un urlo di disperazione nn so come fare! Sono sola!
    Grazie attendo consiglio.
    Lilly

    #13932
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Cara Lilly, davvero non saprei come aiutarti, prova a consultare il regolamento delle case atc oppure fai la tua domanda all’ufficio preposto. In ogni caso è bene che tu non sposti la residenza.


Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
Rispondi a: Residenza diversa dal domicilio: cosa perdo?
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">