Prima casa ma vive in affitto nel comune dove lavora

Home Forum TASI, IMU, IUC, TARI: le imposte sul possesso Prima casa ma vive in affitto nel comune dove lavora

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 5 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2886

    Iolanda

    Buon giorno, il mio quesito è questo: 4 anni fa io e mio marito abbiamo acquistato un appartamento (beneficiando di un mutuo) nel comune nel quale risiedevamo. L’appartamento in questione aveva già un’inquilina che è andata via 1 anno dopo. Noi abbiamo ristrutturato e ci abbiamo abitato senza mai trasferire la residenza che nel frattempo mio marito aveva trasferito a Venezia per motivi di lavoro. Premetto che in questi anni ho sempre pagato l’ici prima casa dietro consiglio del mio commercialista che temeva che non pagandolo avremmo potuto perdere i privilegi concessici dal mutuo Prima Casa. La situazione attuale è questa: da settembre 2011 anche io e mia figlia viviamo a Venezia con mio marito, in un appartamento fittato per noi dalla ditta per cui lavora, ma io ho avviato la richiesta di residenza nel comune di Venezia lo scorso aprile (Non ho ancora avuto però l’attestazione definitiva, per cui in questo momento non so a quale comune appartengo).
    In effetti noi abbiamo un’unica casa che è quella che abbiamo acquistato 4 anni fa e nella quale comunque risiediamo in diversi periodi dell’anno (Estate, periodo Natalizio etc) e la casa è completamente arredata. Cosa succede in questo caso? L’unico appartamento di nostra proprietà può essere considerato seconda casa? Mi conviene richiedere la residenza nell’appartamento di mia proprietà e magari trasferire anche la residenza di mio marito? Oppure il fatto che il contratto d’affitto dell’appartamento di Venezia non è intestato a mio marito facilita le cose? Siamo in totale confusione! Dateci una mano a capirci qualcosa in più e dateci un consiglio per quanto riguarda lo spostamento delle residenze.

    Anticipatamente ringrazio. Iolanda


    #2974
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Il primo problema da affrontare è quello relativo al mantenimento delle agevolazioni prima casa. A mio giudizio rischiate che vi vengano revocate, specialmente la quota parte relativa a tuo marito in quanto non ha preso residenza nel comune della sua prima casa entro 18 mesi dall’acquisto. Tu invece l’hai presa ma l’hai tolta forse un poco troppo presto (4 anni e mezzo dall’acquisto è il termine più sicuro), ma questa è una cosa non regolamentata dalle leggi e sicuramente impugnabile in caso di contestazione.

    Ai fini IMU è presto detto: se nessuno vi ha residenza, tale casa pagherà con aliquota “seconda casa”.


Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
Rispondi a: Prima casa ma vive in affitto nel comune dove lavora
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">