Prima casa in altra regione, rimanendo domiciliato nel comune originario?

Home Forum Acquisto (prima) casa Prima casa in altra regione, rimanendo domiciliato nel comune originario?

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 6 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3557

    Alessandro

    Ad oggi vivo in casa dei genitori e lavoro nell’azienda di famiglia in provincia di Como.
    Non sono proprietario di nessun immobile e volevo chiedervi se è possibile acquistare una prima casa ed avere tutte le agevolazioni fiscali del caso, in un comune della Sardegna.
    A quanto ho capito dovrei spostare la residenza.
    Se questo non fosse un “problema”, posso continuare a vivere e lavorare tranquillamente dove risiedo ora, utilizzando l’eventuale nuova prima casa prevalentemente nei weekend?
    Ci sarebbero dei controlli particolari? Andrei incontro a quali problemi?
    Che tipo di tasse dovrei pagare? Imu come prima casa oppure no?
    Grazie


    #3642
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Non è consentito fare ciò che intendi, anche se in molti ci provano, pure con successo.

    La questione sta nel fatto che non avresti titolo di spostare la residenza, in quanto è dimostrabile che la tua vita si svolge a Como. Dovresti prima di tutto passare la visita di controllo in Sardegna, ovvero dimostrare che effettivamente vivi abitualmente li, e soprattutto fartici trovare durante il controllo a sorpresa.
    Successivamente, sarebbero ancora possibili verifiche ad esempio sulla tua sede di lavoro, sui consumi delle utenze, ecc.

    AI fini IMU, il discorso è analogo, con la differenza che è specificato che oltre alla residenza devi avere domicilio nell’immobile. La legge IMU in sostanza precisa che non sarebbe possibile usare l’aliquota agevolata nei casi come il tuo, pur avendo residenza. Anche in questo caso, senza dubbio in molti “rischierebbero” il pagamento come abitazione principale.

    A te la scelta se rischiare o meno.

    #3701

    Alessandro

    No no, rischiare no, per carità. Ci sono già tanti problemi oggi giorno.
    Ma se acquistassi l’immobile come mi verrebbe intestato visto che non sono proprietario di nessun immobile al momento?
    Resterebbe come prima casa o seconda pur non avendo la prima? Che tasse d’acquisto pagherei? Come prima o come seconda?
    Grazie.

    #3769
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Per acquistarlo come prima casa ti devi impegnare a trasferire la residenza nel comune dell’immobile entro 18 mesi.


Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.