Prima casa e Usufrutto coniuge in separazione dei beni

  • Questo topic ha 1 risposta, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 8 anni fa da EspertoEsperto.
Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #773
    Avatarmario
    Ospite

    Salve.
    Prima del matrimonio il sottoscritto ha acquistato una casa usufruendo delle agevolazioni fiscali. Successivamente mi sono sposato in regime di comunione. Ora dovremmo acquistare un immobile in altro comune, facendo la separazione dei beni e intestandolo al 100% a mia moglie (che non ha altri immobili nel territorio nazionale). E’ possibile, senza incappare in problemi fiscali, inserire in atto me come usufruttuario? Oppure, è possibile inserire nell’atto, quale usufruttuari, i nostri 2 figli minorenni senza provvedimento del giudice tutelare? Grazie. Mario


    #783
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Per poter beneficiare della agevolazioni prima casa, tua moglie sarà obbligata a prendere la residenza nell’immobile acquistato (o nel relativo comune). In questa situazione, vi troverete ad avere residenze disgiunte con la conseguenza che una delle due case sarà comunque soggetta a IMU come seconda casa. A maggior ragione se sarai tu come usufruttuario, dato che IMU in tal caso spetterebbe a te.
    Valuta bene poi la questione della detraibilità degli interessi passivi del mutuo, se stipulerete un mutuo.

    Per quanto riguarda i minorenni, quella che intendi fare è una pratica un pò strana di cui mi sfugge il pro; di solito, semmai, si fa il contrario: nuda proprietà ai figli e usufrutto ai genitori. In ogni caso, credo proprio che sia necessario l’intervento del Giudice del tribunale di tutela.


Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.