Prima casa ceduta in comodato a parente

Home Forum TASI, IMU, IUC, TARI: le imposte sul possesso Prima casa ceduta in comodato a parente

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 5 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1286

    giuseppe

    Buonasera,

    recentemente, per motivi di lavoro, ho trasferito la mia residenza in un’altra città (nella quale l’alloggio mi è fornito gratuitamente dalla mia azienda). Per il mio appartamento (ex mia residenza) ho stipulato con mia sorella un contratto di comodato gratuito.
    3 domande:

    1. posso continuare a detrarre gli interessi passivi del mutuo contratto per l’acquisto della prima casa (non più luogo della mia residenza)?
    2. posso continuare a fruire della detrazione del 36% per i lavori di ristrutturazione a suo tempo effettuati?
    3. Ai fini del calcolo dell’Imu devo considerarla prima casa o no visto che non ho più la’ la residenza (non ho altre proprietà)

    Grazie


    #1311
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    1- Purtroppo no, la residenza è fondamentale per la definizione di abitazione principale che determina la detraibilità degli interessi passivi del mutuo.

    2- Si questo è possibile

    3- La tua aliquota è seconda casa (fino al 2011 sarebbe stata assimilabile a prima casa).

    #1371

    CONCETTA

    In analogo caso, sulla dichiarazione dei redditi mod.730 cambia qualcosa? Nella casa di mia proprietà ci abita mio fratello a titolo gratuito. Bisogna anche in questo caso stipulare un contratto? E se si cosa devo fare?
    Grazie

    #1378
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    E’ lo stesso caso, l’immobile da quest’anno non può più essere considerato come assimilabile ad abitazione principale e dunque l’averlo dato in comodato ad un parente non ne modifica la situazione rispetto ad una “normale” seconda casa… a meno di specifiche regole comunali.

    #1388

    CONCETTA

    grazie, e per quanto riguarda il contratto di uso gratuito devo fare qualcosa?

    #1406
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Vedi l’eventuale regolamento comunale per capire come vogliono formalizzato il comodato. Non dovrebbe comunque essere necessario il notaio.

    #1463

    Maria Grazia Guerrazzi

    Caso forse simile. Io e mio marito viviamo a roma in affitto in un appartamento. Tre anni fa e’ deceduta mia suocera e mia cognata ha avuto piacere a rimanere nella casa materna, sempre a roma. Abbiamo stipulato un comodato d’uso gratuito per 5 anni. Come ci comportiamo con l’imu?
    Grazie
    Maria Grazia Guerrazzi

    #1468
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Maria grazia: non ho capito chi è il proprietario dell’immobile, comunque IMU spetta a lui.

    #1484

    Maria Grazia Guerrazzi

    Mi scuso per non essere stata chiara. L’immobile e’ di proprietà di mio marito e delle sue 2 sorelle in parti uguali. Solo la sorella con il comodato d’uso gratuito ha la residenza e il domicilio presso l’immobile e ci vive. Mio marito e’ in affitto, l’altra sorella anche; questi ultimi due fratelli hanno residenza e domicilio presso la casa che abitano stabilmente.
    Grazie.
    Maria Grazia Guerrazzi

    #1522
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Maria Grazia: ti confermo che IMU spetta ai proprietari in ragione delle relative quote di proprietà, con aliquota seconda casa

    #1507

    Ester quercia

    Da quasi 10 anni mio padre abita (con residenza anagrafica), a titolo gratuito come ricongiungimento familiare, in una casa di mia proprietà (circa 50 mq). Io ho residenza anagrafica in un altro comune, presso la casa di proprietà dei miei genitori (50% ciascuno). I miei sono separati legalmente con sentenza. Fino ad ora, per questa casa, mia madre non pagava l’ICI come prima casa, mentre mio padre pagava l’ICI al 50% come seconda casa. Ho letto che da adesso a mia madre toccherà pagare l’IMU al 100% come prima casa (con eventuali detrazioni per figli a carico e i 200 euro), mentre mio padre non pagherà nulla per la casa di famiglia non abitandoci di fatto.
    Volevo chiederle, innanzitutto se quanto ho detto fino ad ora è giusto oppure no, e poi:

    per quanto riguarda la casa di mia proprietà dove non ho residenza, chi e cosa deve pagare: io come prima casa anche se non ci abito o mio padre che ci abita anche solo a titolo gratuito ma che ha lì la residenza? e se deve pagare mio padre deve farlo come prima o seconda casa?
    Grazie.

    #1533
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Ester: ti confermo, ma solo se l’abitazione è stata assegnata dal giudice a tua madre.

    La casa di tua proprietà è soggetta a IMU seconda casa a tuo carico.


Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
Rispondi a: Prima casa ceduta in comodato a parente
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">