Mutuo prima casa: termini cambio residenza per detrazione interessi

Home Forum Mutui Mutuo prima casa: termini cambio residenza per detrazione interessi

Questo argomento contiene 22 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Antonio 2 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 23 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #14456

    Cristina M.

    Buongiorno.
    Ho acquistato casa ad Aprile 2010 con Mutuo prima casa.
    Sul manuale scaricato dal sito del Ministero delle Entrate, e confermato anche nel contratto di compra/vendita della casa, si rimarcava che per mantenere il requisito prima casa dovevo cambiare residenza entro 18 mesi.
    Siccome ho dovuto fare dei lavori di ristutturazione, fatti in famiglia, non mi sono preoccupata ed ho atteso i 18 mesi, quindi ad Ottobre 2011, prima di fare il cambio di residenza visto che mi sono traferita nella casa nuova successivamente.
    Quando ho presentato il 730 2012 con il nuovo indirizzo (stesso comune) il CAF mi ha detto che il termine per il cambio di residenza, ai fini della detrazione degli interessi passivi del mutuo, era di 12 mesi, 18 in presenza di ristrutturazioni.
    Io non ho fatto la classica procedura di ristrutturazione con presentzinoe di DIA al comune. Ho solo una comunicazione di inizio lavori di manutenzione ordinaria presentata, timbrata e registrata, presso la Polizia Municipale di zona.
    E’ sufficiente questa comunicazione come documentazione di ristrutturazione per rendere valida l’estensione a 18 mesi del termine per il cambio di residenza, oppure ho perso il diritto alla detrazione degli interessi?
    Grazie in anticipo
    Cristina


    #14646
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Precisiamo intanto bene le scadenze:

    18 mesi per prendere residenza nel COMUNE della prima casa per confermare le agevolazioni ottenute in fase di acquisto. Se già sei residente nel comune, non c’è scadenza e sei già in regola.

    12 mesi per prendere la residenza esattamente nell’immobile abitazione principale, per poter beneficiare della detrazione degli interessi passivi del mutuo. In caso di lavori di ristrutturazione, la scadenza sale a 24 mesi. Ritengo che la documentazione che hai per certificare i lavori dovrebbe essere sufficiente, se era in regola con i lavori da effettuare.

    #14712

    alfonso

    Ho acquistato la mia prima casa con mutuo a novembre 2011 e mi è stata data la residenza a metà dicembre 2012. io però abito nella casa da agosto 2012. avendo richiesto la residenza dopo 13 mesi ho perso la possibilità di detrarre gli interessi sul mutuo?

    #14939
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Alfonso: purtroppo è così…

    #15345

    Andrea

    Salve, nel 2010 ho acquistato la mia prima casa e vi ci ho trasferito la residenza nello stesso anno, riuscendo ad ottenere le detrazioni del 19% relative agli interessi del mutuo, 50% io e 50% alla mia ragazza. quest’anno ho dovuto cambiare residenza tornando dai miei, rimanendo però nello stesso comune, e lasciando in casa la mia ragazza che è cointestataria del mutuo e della casa al 50%.

    Posso continuare ad avere le detrazioni o mi verranno revocate?
    è possibile ottenere le detrazioni al 100% alla mia ragazza?
    devo per forza rimettere la residenza in casa?

    Grazie mille

    #15360
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Andrea: purtroppo allo stato attuale non hai diritto alle detrazioni, per tornare a beneficiarne devi ri-trasferire la residenza.

    #16021

    Gianni

    I requisiti per detrarre gli interessi passivi del mutuo ricorrono a quale data in caso di ristrutturazione?????

    #16133
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Gianni, in caso di ristrutturazione hai 2 anni di tempo dalla data del rogito per poter eleggere l’immobile ad abitazione principale per poter beneficiare della detrazione degli interessi passivi del mutuo.

    #16076

    francesco Armenise

    acquisto prima casa mia figlia in luglio 2011, casa in quel momento in affitto con contratto 4+4 scadenza 2014; l’inquilino successivamente lascia spontaneamente l’appartamento con decorrenza 1.8.2012 e mia figlia diventa residente dal ottobre 2012 nella casa di sua proprietà. sarebbe possibile per lei detrarre un terzo del mutuo relativo, cointestato con entrambi i genitori? al CAF mi hanno detto che entro tre mesi dall’acquisto avrei dovuto comunicare lo sfratto all’inquilino, ma avendo un contratto in corso, non l’ho fatto.
    come dobbiamo regolarci?
    grazie

    #16140
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Francesco: anche secondo me purtroppo è tardi per beneficiare della detrazione.

    #17571

    Mauro

    Gent.le Esperto,
    ho un problema simile a quelli esposti:
    Acquistato casa con mutuo (entrambi con i benefici 1° casa), il 06.11.2013 mi scadono i 12 mesi per l’assunzione della residenza e non sono pronto ad acquisirla, vediamo se non ho capito male:

    1 – Per le agevolazioni sfruttate in sede d’acquisto non ho obblighi in quanto ho già residenza nel Comune in cui è ubicato l’immobile (casa dei miei genitori).
    2 – Se non prendo residenza entro i 12 mesi al max non posso recuperare il 19% degli interessi passivi del mutuo in sede di dichiarazione dei redditi, ma non rischio che l’Ente erogante me lo revochi (anche se sul contratto di Mutuo c’è specificato che mi impegno ad assumere la residenza entro 12 mesi).
    3 – Anche io ho al momento una pratica aperta in Comune di INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA, quindi potrei richiedere la proroga a 24 mesi e sarei a posto… nel caso dove è indicata questa norma, nel sito dell’Agenzia delle Entrate ??

    Grazie.

    #17576
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Mauro, ti confermo tutto e non rischi di aver revocato il mutuo, a meno che il contratto non specifichi qualcosa in merito.

    Se intendi avvalerti della proroga a 24 mesi in virtù dei lavori, non occorre che tu faccia niente, è prevista per legge e sarà sufficiente che tu inizi la detrazione nel momento in cui sposti la residenza, se entro il termine.

    #17631

    Simone

    Salve,
    sto usufruendo delle detrazioni del mutuo per casa mia dove ho attualmente la residenza.
    Fra poco cambierò residenza per andare a convivere a casa della mia fidanzata.
    Da quel che ho capito leggendo varia documentazione, se cambio residenza a novembre 2013 posso portare a detrazione solo gli interessi pagati per tutto il 2013, se invece cambio residenza a gennaio 2014 posso detrarre gli interessi passivi anche per tutto il 2014 e quindi converrebbe aspettare gennaio per detrarre un anno in più.
    E’ effettivamente cosi?

    Inoltre dovendo cambiare caldaia a casa della mia fidanzata nel 2014 potrei detrarre anche questo?

    Grazie!

    #17635
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Simone: la norma dice che puoi detrarre solo gli interessi passivi relativi al periodo in cui è effettivamente tua abitazione principale, quindi in pratica la detrazione decade il giorno stesso in cui cambi residenza.

    Per quanto riguarda la detrazione della caldaia, credo che sia necessaria l’apertura di una pratica di lavori di ristrutturazione, che è non conveniente per solo questa operazione, comunque l’installatore certamente ti darà informazioni più precise.

    #17990

    LUCA

    Buongiorno, sono proprietario di una seconda casa acquistata con un mutuo nel giugno 2012. Ad agosto tale immobile diventò la mia abitazione principale. Penso di non aver diritto alle detrazioni sugli interessi passivi del mutuo in quanto il cambio di residenza è stato effettuato dopo 14 mesi. Vorrei sapere se nel caso aprissi una pratica di ristrutturazione della facciata (necessaria), entro giugno 2014, avrei invece diritto a tali detrazioni?

    La ringrazio anticipatamente


Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 23 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.