IMU prima casa residente, ma utenze sospese

Home Forum TASI, IMU, IUC, TARI: le imposte sul possesso IMU prima casa residente, ma utenze sospese

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 5 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3078

    paola

    Buongiorno,
    sono quì a porvi un quesito, che a me sembra senza risposte…
    nel 2006 ho acquistato un’immobile con tutta l’intenzione di andarci a vivere, e vi ho spostato la mia residenza (stesso comune della precedente). Dopo pochi mesi, grazie a dei lavoretti che avrei voluto farvi, sono saltati fuori dei vizi “occulti”. Non sto quì a dilungarmi, comunque ho denunciato il tutto ed attualmente sono in causa (da ben 6 anni).

    Non potendoci vivere ho sospeso le utenze, acqua, luce, gas, spazzatura. Non ho mai spostato la residenza, e non ho indicato alcun altro domicilio. Attulamente lavoro presso un altro comune, contratto a termine, dove “convivo” con il mio compagno, ma non risulta da nessuna parte. Aspettiamo un bimbo che nascerà ad inizio agosto. Ho cercato di fare un quadro completo perchè avendo un ctr a termine e pagando il mututo (30 anni) sto cercando la soluzione meno onerosa. Il mio compagno non ha casa di proprietà, vive in affitto presso un ente (e comunque io non risulto)
    Sapete dirmi se potrò godere della detrazione di € 200 previsti per l’abitazione principale? ed eventualmente, in sede di saldo di dicembre, anche della detrazione per figlio a carico che nel frattempo nascerà? grazie a tutti e naturlamente non esitate a chiedermi ulteriori info.


    #3124
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Il punto è che ciò che è contestabile è la tua residenza, in quanto non rappresenta lo stato di fatto.
    Mi rendo conto che lo spostamento ed il mantenimento della residenza sono stati dettati innanzi tutto da esigenze prettamente economiche per ici e forse anche per le agevolazioni prima casa, tuttavia la tua posizione è e sarà contestabile facilmente a causa della mancanza di utenze. Che fare? A regola dovresti spostare la residenza presso il tuo compagno e pagare imu come seconda casa, tuttavia se vuoi continuare a mantenere questo immobile come abitazione principale, sai che vai incontro a dei rischi.
    Per quanto riguarda il figlio, la detrazione ti spetterà solo se eleggerà residenza presso l’immobile non abitato.


Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
Rispondi a: IMU prima casa residente, ma utenze sospese
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">