Imu ed eredi: pagamento quota del defunto

Home Forum TASI, IMU, IUC, TARI: le imposte sul possesso Imu ed eredi: pagamento quota del defunto

Questo argomento contiene 36 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 2 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 37 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4930
    Avatar

    Alessia

    Buongiorno.
    Mio padre è mancato un anno fa e mia madre e mio fratello vivono nella casa ereditata (50% mia madre, 25 io e 25 mio fratello): è una casa indipendente composta da due appartamenti ma solo uno è abitato perché l’altro è considerato dal comune non abitabile… mancano anche i pavimenti, in più abbiamo un magazzino e un box. Io sono residente in un’altra città. Mia madre dovrà pagare l’IMU come dice questa postilla “In caso di successione, se il coniuge superstite vanta il diritto di abitazione sull’abitazione principale, questo assume la qualità di unico soggetto passivo IMU, in base all’articolo 540, secondo comma, del Codice civile.
    Pertanto, ha diritto all’aliquota ridotta dello 0,4% ed alla detrazione di 200 euro, rapportati al periodo dell’anno durante il quale l’immobile è stato adibito a prima casa. Se vi sono figli, anche se proprietari perché hanno ereditato la loro quota,non sono soggetti d’imposta, per la stessa motivazione sopra descritta.

    Quindi il 100% dell’IMU spetta al coniuge superstite.
    Ma il box, il magazzino e l’appartamento fatiscente va ripartito o dovrà pagarlo mia madre? A me spetterebbe pagarlo come seconda casa???
    Grazie per l’aiuto


    #4971
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Alessia: ritengo che per gli altri immobili il pagamento debba essere effettuato da tutti i comproprietari, in ragione delle relative quote e delle aliquote applicabili. Ad esempio, il box probabilmente sarà pertinenza dell’appartamento (semmai potete eleggerlo come tale!) e sarà soggetto ad aliquota agevolata.
    L’immobile non abitabile potrebbe essere esente o comunque pagare una cifra ridotta, dovete consultare il regolamento comunale. Il magazzino ha anche lui un calcolo apposito.

    #4946
    Avatar

    antonio

    Salve, 2 anni fa circa è morto mio suocero, da allora si stanno svolgendo ancora le pratiche di accatastamento dell’immobile e relativa successione nelle prossime settimane. Gli eredi dell’immobile sono 5 figli con una proprietà del 20% l’uno,

    1. per il pagamento dell’IMU occorre mettere anche il codice fiscale del defunto o possono intestare a loro il modello F24 per la percentuale spettante?
    2. possono intestarsi F24 anche se ancora non è stata fatta la successione?

    grazie anticipatamente

    #4999
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Antonio: il pagamento in nome del defunto lo si fa soltanto per le tasse dovute fino alla data del decesso. Adesso è corretto che ogni erede paghi la propria quota anche se la successione non è definita, ipotizzando che non vi siano liti sull’attribuzione dell’eredità.

    #7465
    Avatar

    giuliano

    5 anni fa mio padre è morto, per una sua abitazione mia madre ha continuato sempre a pagare ici a suo nome (del defunto) ora gli è arrivata la multa per non aver pagato ici, in quanto non è stata mai fatta denuncia ici a nome degli eredi.
    DOMANDA
    una eventuale contestazione potrebbe avere esito positivo? dopotutto il tributo è stato sempre pagato per intero (..anche se con bollettino intestato al defunto, in quanto dal comune arrivava prestampato in tal senso)
    si ringrazia

    #7520
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Giuliano: si ritengo che sia possibile far valere le proprie ragioni ed evitare questa sanzione, evidentemente ingiusta.

    #7634
    Avatar

    Sasha

    Salve,
    io e i miei 3 fratelli siamo proprietari di 4 appartamenti indivisi. Nel caso uno dei miei fratelli non pagasse l’IMU, gli altri 3 ne rispondono al fisco in solido oppure le eventuali sanzioni ricadono solo su chi non paga?
    Grazie

    #7760
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Sasha: ogni comproprietario è responsabile solo per la propria parte.

    #10056
    Avatar

    Roberta

    Salve,
    in seguito alla morte di mio padre (2002) mia madre ha sempre pagato l’ICI anche per conto di noi altri eredi (3 figli), sia per l’abitazione principale (sulla quale tutto è pacifico e non ho domande) e sia su altri 2 immobili in diverso comune.
    Le domande sono 2.
    1) In relazione a questi 2 immobili non abitativi, il Comune può contestare a noi altri eredi il mancato pagamento pur avendo puntualmente ricevuto tutta l’imposta per intero da parte di mia madre?
    2) In caso affermativo, può considerarsi legittimo tale avviso di accertamento se inviato solo a mia madre (quota 33,3) e non anche a noi coeredi (66,6)?

    Grazie anticipatamente per la risposta!

    #10590
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Roberta: può anche darsi che venga emesso un accertamento, ma sarà facilmente contestabile con le ricevute dei pagamenti.

    #12611
    Avatar

    Rino

    Buongiorno,
    come tutti i visitatori del sito vorrei porvi una domanda in merito al tema in argomento. Mia madre è deceduta il 12 gennaio u.s. ed attualmente stiamo curando la successione di un’abitazione. Gli eredi siamo 3 fratelli, dei quali io sono il solo a non essere proprietario di propria abitazione. D’accordo con i coeredi ritornerei a risiedere e a vivere nell’abitazione dei nostri genitori. Considerato che abiterò nella casa ereditata, potrò pagare totalmente l’intera rata dell’IMU (con relativa agevolazione di 1^ casa) o i miei fratelli, già prorpietari di casa, dovranno pagare la loro percentuale ereditata come 2^ casa? Faccio presente che sono in attesa di cambio residenza: per il calcolo dell’IMU, da quando dovrò considerare l’abitazione 1^ casa?

    #13090
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Rino: ognuno deve pagare secondo le proprie quote di proprietà. Se non vi è residente, deve applicare aliquota ordinaria (seconda casa).

    #14984
    Avatar

    maria

    A maggio è deceduto mio padre, siamo cinque fratelli. L’alloggio che abitava era proprietario come prima casa e noi figli rientravamo nella quota di mia madre deceduta. Con mio padre abitava e tutt’ora abita un fratello il quale non è proprietario di casa. Mio fratello ha intestate le utenze e pagate sempre lui nell’abitazione ha residenza e domicilio. Nel passato l’ici e seguentemente l’IMU la pagava mio padre dividendola con il fratello convivente.
    Noi tre fratelli siamo proprietari di prima casa e un secondo affittuario e non possiede immobili.
    Come sarà ora la procedura per il pagamento dell’IMU?

    #15287
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Maria: dovete appurare senza dubbi se il fratello abbia acquisito o acquisirà un diritto reale sull’immobile: in tal caso l’IMU spetta al 100% a lui. In caso contrario,a pagare dovranno essere glie redi ognuno per la propria parte, con aliquota ordinaria non essendo per nessuno di loro abitazione principale.

    #17577
    Avatar

    marco

    Salve, a fine agosto 2012 è deceduta mia madre già vedova lasciando la casa, con testamento, a due dei tre figli. Tra il dire e il fare ho provveduto a pagare la seconda rata dovuta da mia madre dell’IMU come coerede e a dicembre la ripartizione dell’imposta è stata fatta 1/3 1/3 1/3 (non essendoci ancora chiarezza sulla volontà da parte del figlio escluso dal testamento). La prima rata IMU del 2013 è stata pagata da me (1/3) e dall’altro erede citato nel testamento. In data luglio 2013 il testamento è stato pubblicato e si è provveduto alla presentazione della dichiarazione di successione (agosto). Vorrei chiedere come sanare questa situazione e nel caso se è possibile evitare sanzioni per via del fatto che in effetti il testamento è stato ufficialmente pubblicato a luglio. Grazie. Marco


Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 37 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.