IMU e ICI per seconda casa che era in comodato d’uso ad amico

Home Forum TASI, IMU, IUC, TARI: le imposte sul possesso IMU e ICI per seconda casa che era in comodato d’uso ad amico

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 6 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2455

    sergio

    Buon giorno, sono proprietario di una abitazione. Mia moglie è proprietaria di una abitazione situata in diverso comune acquistata nel 2001 e data in comodato d’uso gratuito ad un amico vedovo, ma nello stesso tempo mia moglie aveva la residenza presso la suddetta e quindi era considerata abitazione principale.

    Ora dal mese di gennaio 2012 la sua residenza è stata spostata presso la nostra abitazione e cosi quell’appartamento non è più abitazione principale. La domanda che mi faccio ora io è la seguente: Ma era regolare dare in comodato d’uso l’appartamento e nello stesso tempo avere la residenza per considerarla prima casa? Poi, pagherò l’IMU con la qualifica massima anche se non è stata data in affitto? Grazie


    #2483
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Ai fini IMU non ci sono dubbi che tale casa sarà soggetta ad aliquota ordinaria.

    Per il pregresso, è difficile dare una interpretazione in quanto il caso di coniugi con residenze disgiunte in comuni diversi è stato diversamente interpretato a fini ICI nel corso degli anni, per lo più a discrezione dei singoli comuni

    L’aver ceduto l’immobile in comodato all’amico non esclude di per se’ il fatto che tua moglie vi possa avere residenza, al massimo può destare sospetti sull’effettivo utilizzo dell’immobile come abitazione principale da parte di tua moglie (requisito fondamentale ai fini ICI), ma si tratta di contestazioni difficilmente dimostrabili.


Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.