Due coniugi non separati possono avere due prime case?

Home Forum TASI, IMU, IUC, TARI: le imposte sul possesso Due coniugi non separati possono avere due prime case?

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 5 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1864

    Marco

    Salve, nel 2007 mia moglie ha acquistato un immobile in Abruzzo spostandovi la residenza da Roma. Io nel 2010 ho acquista la mia casa dove risiedo con i miei due figli. Non siamo separati, anche se abbiamo la separazione dei beni dal matriomonio (1992). Per motivi lavorativi, da poco più di sei mesi deve essere presente a Roma almeno fino al giovedì. I 250 Km di distanza fanno si che non faccia avanti e indietro. Dal venerdì alla domenica, in genere, si sposta per andare in Abruzzo dove abbiamo i nostri parenti e affetti.

    Secondo le nuove norme, questa situazione è possibile? Grazie


    #1937
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Suppongo che tu intenda chiedere se è possibile, nella tua situazione, godere di aliquota IMU agevolata “prima casa” per entrambe le abitazioni.

    Anche se gli emendamenti alla legge IMU sono ancora in discussione, al momento l’orientamento per questi casi sembra ben definito: NO. Solo un immobile per famiglia può beneficiare dell’aliquota “prima casa”, senza eccezioni. Questo, salvo ulteriori modifiche alla legge.

    #1942

    Michele

    Io ho un appartamento al 100 % acquistato nel 2005, mia moglie un appartamento acquistato nel 2009 entrambi come prima casa Ci siamo sposati nel 2010 ed essendo gli appartamenti contigui li abbiamo uniti con regolare scia presentata all’ufficio urbanistico del comune. Oggi ognuno ha ancora la sua residenza nel suo appartamento. Per evitare di pagare ici su un immobile seconda casa abbiamo dichiarato all’agenzia del territorio, ciascuno per la sua uiu che questa è “porzione di uiu unita di fatto con quella dell’altro – rendita attribuita alla porzione di uiu ai fini fiscali” seguendo una circolare dell’agenzia del territorio del 21.02.2002 che indica come unire appunto di fatto due unità immobiliare ai fini fiscali non potendo fonderle catastalmente poichè sono in capo a ditte persone diverse.
    Secondo voi essendo certificato in catasto che sono unite di fatto ed ai fini fiscali, l’Imu è pagabile per entrambe le abitazioni come prima casa usufruendo ovviamente di un’unica detrazione di 200 Euro per il nucleo che realmente le abita entrambe (in un appartamento zona giorno ed in uno zona notte)?

    Grazie.

    #1962
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Michele: a mio giudizio in questo caso particolare è ammesso il pagamento dell’IMU come una unica unità immobiliare. Cosa che, del resto, suppongo avete già fatto in questi anni per l’ICI.

    #2274

    claudio

    Salve sono nella stessa situazione di Michele.
    Riepilogando:
    Ognuno dei due coniugi fa il suo versamento IMU ?
    Ognuno detrae 100 Eur ?
    Ognuno detrae il 50% per i figli?

    Grazie per le risposte

    #2318
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Claudio: ritengo sia corretto. Data la particolarità, prima del pagamento consiglio a tutti voi di chiedere il parere di un CAF.


Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
Rispondi a: Due coniugi non separati possono avere due prime case?
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">