Domicilio diverso da comune dove si trova prima casa

Home Forum Acquisto (prima) casa Domicilio diverso da comune dove si trova prima casa

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 6 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #761

    Monica

    Vorrei sapere se si può usufruire degli sgravi legati alla prima casa, quando si sposta il domicilio, per motivi di lavoro ad un comune diverso.


    #767
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    La domanda è un pò generica, proviamo ad inquadrarla meglio.
    Intanto, chiariamo che spostando il domicilio, ma mantenendo la residenza nell’immobile “prima casa”, niente cambia per le agevolazioni, di nessun tipo. Questo perchè si presume che comunque la tua abitazione principale rimanga sempre quella dove hai la residenza, e l’unico, remoto, rischio che puoi avere è quello legato ad un accertamento sul tuo effettivo utilizzo dell’immobile.

    Diverso è il discorso se sposti anche la residenza nel nuovo comune. In tal caso si deve andare a valutare la tua situazione familiare e le modalità con le quali hai acquistato la tua “prima casa”. Ipotizzando che vivi sola e che la casa sia al 100% intestata a te, spostando la residenza perderai le agevolazioni da abitazione principale (IMU e Irpef agevolata, detrazione interessi passivi del mutuo), ma manterrai le agevolazioni prima casa ottenute in fase di acquisto, a patto che siano trascorsi almeno 3-4 anni dall’atto di compravendita (il periodo varia in funzione dei tempi di accertamento sugli immobili da parte della Agenzia delle Entrate del tuo territorio).


Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.