Acquisto seconda casa: trasferire le agevolazioni della prima

  • Questo topic ha 179 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni, 9 mesi fa da Avatar.
Stai visualizzando 15 post - dal 151 a 165 (di 172 totali)
  • Autore
    Post
  • #18662
    AvatarNicola
    Ospite

    Buongiorno,
    sono proprietario di un immobile (A) acquistato come prima casa da 2 anni nel quale ho residenza dall’inizio, mi è stato proposto di permutarlo con un altro appartamento (B). La mia domandà è, posso intestarmi l’appartamento (B) come seconda casa per poi affittarlo e procedere entro i 12 mesi al riacquisto di un’altro appartamento (C) usufruendo del credito d’imposta intestandolo come prima casa?

    Ringrazio anticipatamente.

    #18665
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Nicola: si, a patto che B e C stiano in due comuni diversi. La procedura è comunque delicata e necessita di una consulenza preventiva di un (buon) notaio.

    #18685
    Avatarfabrizio
    Ospite

    Salve, sono proprioetario di un immobile in un comune del’ entroterra da 13 anni, aquistato come prima casa, con mutuo inpdap per ancora 5 anni.
    Ora vorrei acquistare un immobile in città , ove poi risiederei abitualmente, trasferendo la residenza..chiedo:
    Non vendendo la prima casa dovrei pagare le imposte come seconda abitazione, ma ho confusione tra valore dichiarato al notaio e valore catastale, ho provato alcuni “calcolatori” online di imposte e vedo che chiedono questa informazione.
    A questo punto credo che il valore catastale sia inferiore a quello pagato effettivamente ( nella fattispecie 100.000 euro).
    come fare per capire quanta differenza di costi dovrei sopportare senza vendere la prima casa, che , essendo in un comune montano ed essendo piccola, costerebbe pochissimo di imu e altri balzelli, anche se seconda abitazione, e quindi terrei volentieri , magari affittandola in estate.

    Grazie in anticipo.

    #18687
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Fabrizio, se il prezzo pagato è superiore al valore catastale, devi prendere a riferimento quello più alto…

    #18712
    Avatarroberto
    Ospite

    Salve, sono un militare, sto acquistando un appartamento come seconda casa a roma. Sono già proprietario di un appartamento in un altra città, acquistato 6 anni fa e per il quale ho chiesto le agevolazioni per prima casa ottenendo un piccolo mutuo.
    Venderò la prima casa sicuramente dopo ( 2 anni circa) aver comprato la seconda. All’ atto dell’ acquisto della seconda farò un altro piccolo mutuo.
    So che pagherò imposta sostitutiva sul muto del 2% anziché 0,25 e l imposta di reg al 10 anziché al
    3 % ma
    vorrei gentilmente sapere se dopo l’ alienazione della prima casa potrò:
    1) recuperare gli interessi passivi per il mutuo che ho sulla seconda che da subito diventerà abitazione principale in quanto a roma ho la residenza e lavoro;
    2) la seconda casa, una volta alienata la prima, godrà dei benefici circa tassazione imu ecc come fosse la prima?
    grazie

    #18717
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Roberto, le agevolazioni di cui parli fanno riferimento alla abitazione principale e non alla prima casa. trasferisci la residenza nel nuovo immobile quanto prima e e godrai sia dell’esenzione IVA che della detrazione degli interessi passivi del mutuo.

    #18741
    AvatarMarina
    Ospite

    Buongiorno, le sottopongo la mia situazione in parte simile a quella di altri ma mi sembra ancora più articolata.
    Premetto che sono single quindi tutto risulta/ risulterà intestato a me.
    Nel 2005 ho comprato un monolocale (in cui ho abitato) con garage annesso accedendo un mutuo prima casa, oggi estinto.

    Ora vorrei acquistare un nuovo immobile nello stesso comune, senza vendere il primo (non si riesce a vendere), accendendo un nuovo mutuo e spostando la residenza.
    Le mie domande sono le seguenti:

    1. a quali tasse e aliquote andrò incontro acquistando il nuovo immobile? registro al 9% + catastale e ipotecaria o imposta sostitutiva del 2% (che mi pare di avere capito possa essere utilizzata nel caso di mutuo, che io accenderei)?
    2. dato che il nuovo immobile diventerà residenza principale, su questo immobile avrò le agevolazioni su imu etc, giusto?
    3. se acquisto un garage a parte (sempre più complicata, ma il nuovo appartamento non ce l’ha e io ne ho bisogno) quali tasse mi verranno applicate sul prezzo di acquisto considerando che per l’importo non accenderei mutuo?

    Grazie!!

    #18771
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Marina: confermo che dovrai pagare le imposte di seconda casa sull’abitazione e pure sul garage in pertinenza. Se vi trasferisci la residenza, avrai però le agevolazioni da abitazione principale, ovvero esenzione IMu, detrazione interessi passivi del mutuo e utenze agevolate.

    #18779
    AvatarMassimo
    Ospite

    Salve, circa 16 anni fa ho acquistato la nuda proprietà di una abitazione lasciata in usufrutto a mio suocero e suocera.
    Su tale acquisto ho usufruito della agevolazione prima casa.
    Ora vorrei acquistare una altra nuda proprietà’, in un altro comune, e vorrei sapere se, ripagando in qualche modo le precedenti agevolazioni, posso acquistare questa casa come prima casa.
    È’ legittimo fare questa cosa o non posso più fare nulla ?
    Grazie
    MD

    #18781
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Massimo: non è possibile.

    #18921
    AvatarAssunta maddaluno
    Ospite

    Buongiorno le pongo il mio quesito. Ho acquistato in comunione di beni con mio marito un immobile a La Spezia dove abbiamo trasferito la residenza dal 2003. Vorremmo acquistare un secondo appartamento nello stesso comune senza vendere il primo immobile. Se io cedo la mia quota a mio marito posso acquistare usufruendo delle agevolazioni prima casa? È necessario fare una divisione dei beni? È conveniente che mio marito mantenga la residenza nella prima abitazione?
    Grazie

    #18927
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Assunta: è possibile, e non è neanche necessario fare la divisione dei beni, in quanto tu puoi acquistare la sola casa in separazione lasciando il regime patrimoniale attuale. Nota però che la procedura di cessione al coniuge della quota parte non è banale, affidatevi ad un buon notaio.

    #18936
    AvatarALDO
    Ospite

    Buongiorno,
    cercherò di fare un piccolo riepilogo per poi porle il mio quesito:
    Circa 6 anni fa ho acquistato una casa in un comune della provincia di Milano, usufruendo delle agevolazioni prima casa; Il mutuo è stato stipulato al 50% io e 50% mia moglie con la quale siamo in separazione dei beni; Mia moglie era già proprietaria di una ltro appartamento e quindi su questa abitazione (ma pure sull’altra, avendo una residenza diversa dall’immobile) non usufruisce di alcuna agevolazione;
    Adesso per motivi di lavoro, e contenere le spese, avremmo deciso di acquistare un’altra casa nella provincia di Bergamo dove lavoriamo.
    I miei quesiti sono i seguenti:
    – Possiamo in qualche modo usufruire dell’agevolazione prima casa se intestassimo al 95% o 100% a mia moglie l’appartamento che intendiamo acquistare??
    – Senza perdere io le agevolazioni prima casa (imu, interessi passivi, etc) posso comunque usufruire di qualche sgravio anche su questa nuova casa nel caso trasferissi la mia residenza assieme a quella di mia moglie??
    – Incorreremmo in qualche sanzione nel caso dovessimo avere residenze diverse??
    Spero di essermi spiegato nel modo più esauriente possibile.
    Grazie mille e in anticipo per le risposte.

    #18938
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Aldo: dal tuo post denoto un poco di confusione tra agevolazioni sulla tassazione “prima casa” e agevolazioni derivanti dalla abitazione principale, ad esempio l’esenzione IMU. Ti suggerisco una lettura dei nostri vari approfondimenti per chiarirti le idee.

    In breve, per acquistare con agevolazioni prima casa bisogna che chi si intesta l’immobile non abbia altre case nel comune ne’ altre case in Italia sulle quali ha beneficiato di agevolazioni prima casa in fase di acquisto.
    Le agevolazioni di abitazione principale seguono invece l’immobile di residenza.

    #18941
    Avatarandrea
    Ospite

    Salve,
    possiedo 50% della proprietà (acquistato nel 90) di immobile che in sede di divorzio è stato assegnato in uso a ex moglie e figli.
    Adesso sono riuscito a acquistare (senza agevolazioni prima casa)un piccolo appartamento dove abito.
    Posso portare in detrazione gli interessi passivi del nuovo mutuo?
    grazie
    andrea

Stai visualizzando 15 post - dal 151 a 165 (di 172 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.