Acquisto prima casa (mutuo cointestato genitore e proprieta’ io e sorella)

Home Forum Acquisto (prima) casa Acquisto prima casa (mutuo cointestato genitore e proprieta’ io e sorella)

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 4 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #15622

    Nicola

    Buongiorno, e complimenti per il sito. Pur essendo Sardo, sono ormai residente nel comune di Firenze da diversi anni per lavoro. Ora ho l’occasione di acquistare un immobile, e vorrei usufruire delle agevolazioni prima casa. Avrei delle domande… Potrei usufruire di un mutuo agevolato in quanto figlio di dipendente di banca, e quindi vorrei cointestare il mutuo ma la proprietà vorrei intestarla 50% a me e 50% a mia sorella.

    Mia sorella sarebbe tenuta all’obbligo del trasferimento di residenza? Oppure basta la mia residenza nel comune di Firenze? So che perderebbe il diritto alle varie detrazioni… ma non ci ho capito molto a dire il vero!

    Mi sapreste dare maggiori informazioni in merito? Lo chiedo sopratutto perchè, mia sorella ha un’invalidità civile riconosciuta del 100% (non ancora titolare di pensione), e mia mamma usufruisce della legge 104 per seguirla nei suoi bisogni. Non vorrei quindi poter creare problematiche varie…

    Aspetto gentilmente qualche vostra delucidazione, su internet le cose sono poco chiare, chi dice che basta la residenza di una persona soltanto.. chi no…

    Grazie per l’aiuto


    #16144
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Per quanto riguarda le agevolazioni prima casa (ovvero la minore tassazione in fase di acquisto), è indispensabile che entrambi i proprietari trasferiscano la residenza nel comune dell’immobile entro 18 mesi dall’acquisto, quindi anche tua sorella dovrà trasferirsi altrimenti il suo 50% non godrà delle imposte agevolate (il tuo si, se ti trasferisci soltanto tu).

    #16255

    Nicola

    Grazie per la risposta, abbiamo deciso di muoverci diversamente. Allora sorgono ulteriori domande… il mutuo lo prendiamo cointestato io e mia mamma e facciamo anche cointestazione immobile. Io ho diritto prima casa e quindi il mio 50% alle agevolazioni. Mia mamma possiede già un immobile quindi no.

    Leggevo che lei pagherà il 10% (imposta di registro, imposta catasto e di bollo). Ma leggevo anche questo cosa:

    I contratti di mutuo a medio e lungo termine, ossia di durata superiore a diciotto mesi, effettuati da aziende di credito (ad esempio banche), sono soggetti all’imposta sostitutiva dello 0,25% sul finanziamento erogato salvo che il mutuo sia destinato all’acquisto di abitazioni per le quali non ricorrono le condizioni per le agevolazioni finalizzate all’acquisto della prima casa di abitazione. In tale ultima ipotesi, l’aliquota è del 2%.

    L’imposta sostitutiva di cui sopra, che verrà trattenuta dalla banca mutuante, per versarla allo Stato, sostituisce quelle di registro, di bollo, ipotecaria e catastale, che pertanto non saranno dovute.

    DICE: che pertanto non saranno dovute?!?!!

    Quindi per il 50% di mia madre, non dovrà pagare altro oltre quello che trattiene la banca? e cioè il 2% dell’imposta sostitutiva?

    Ma questo riguarda il semplice mutuo… oppure anche per il rogito??

    Mi sto perdendo… chi mi sa aiutare????

    #16262
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Sul mutuo dovrebbe essere applicata l’imposta sostitutiva del 0,25% sul totale erogato.


Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
Rispondi a: Acquisto prima casa (mutuo cointestato genitore e proprieta’ io e sorella)
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">