Acquisto prima casa in comunione beni, ma coniuge già proprietario di prima casa

Home Forum Acquisto (prima) casa Acquisto prima casa in comunione beni, ma coniuge già proprietario di prima casa

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 6 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #373

    Oscar

    Buongiorno,
    ho acquistato nel 2001 una casa utilizzando le agevolazioni prima casa. Questa abitazione, locata in un comune dove non sono residente da più di 5 anni (il mutuo sulla stessa è stato chiuso) è oggi in vendita.
    Nel frattempo con mia moglie (con cui sono in comunione dei beni) abbiamo deciso di acquistare una casa nel comune dove oggi abbiamo la residenza.
    Per il suo 50% potrà utilizzare le agevolazioni prima casa, mentre io ho diritto ad alcuna agevolazione fiscale?
    Per quanto riguarda le tasse, anche sul mutuo che dovremmo stipulare per l’acquisto della nuova casa?
    O agevolazioni utilizzabili dopo la vendita del vecchio immobile?
    Grazie mille.


    #376
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    La tua situazione è stata chiarita dall’Agenzia delle Entrate con una specifica circolare, nel 2005. Questa, conferma ciò che tu stesso hai detto, ovvero che in questo caso l’agevolazione spetta solo al coniuge che ha i requisiti per le agevolazioni prima casa sull’immobile da acquistare in comunione. Tu non li hai, essendo gia proprietario di una prima casa, e quindi non puoi averli.

    E’ peraltro possibile passare ad un regime di separazione di beni ed intestare l’intera proprietà a tua moglie per avere il 100% delle agevolazioni prima casa, così come è possibile dichiarare di acquistare l’immobile in separazione, pur mantenendo il regime di comunione di beni. Va da se’ che in questo caso tu non avresti titolo sull’immobile.

    Per quanto riguarda le agevolazioni da abitazione principale, anche nel caso dell’acquisto in comunione, potrai goderne a pieno: detrazione interessi passivi del mutuo, imu e irpef agevolati. Questo in virtù del fatto che diventerà la tua abitazione principale (trasferimento della residenza).

    #385

    Valerio

    Salve,
    io e mia mia moglie siamo in regime di comunione di beni.
    Nel 2003 abbiamo acquistato un immobile fruendo delle agevolazioni Prima Casa.
    Oggi vorremmo acquistare un nuovo immobile in un altro comune e lì spostarvi la residenza.

    Dovendo fare dei lavori di ristrutturazione nel nuovo immobile non possiamo vendere la casa dove abitiamo attualmente prima di averli terminati.

    Possiamo fruire dei benifici Prima Casa, magari intestando l’immobile solo a me e dichiarando nell’atto di effettuare l’acquisto in separazione di beni?

    Approfitto per esprimere una semplice opinione. Mi pare di capire che oggi per usufruire delle agevolazioni prima casa occorra prima vendere l’immobile e poi acquistarne uno nuovo. A mio avviso bisognerebbe concedere del tempo (come si fa per lo spostamento di residenza) durante il quale conservare la doppia proprietà.

    #388
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Valerio, concordo che sia svantaggioso e per certi versi assurdo, ma nel vostro caso non vi è soluzione se non quella di vendere l’immobile prima di acquistare l’altro, per non perdere il diritto alle agevolazioni prima casa.
    Non risolvi neanche intestando l’immobile ad uno soltando di voi due, dato che la prima casa che avete è in comunione.


Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.