Acquisto di “seconda” prima casa: come fare?

Home Forum Acquisto (prima) casa Acquisto di “seconda” prima casa: come fare?

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 4 anni fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #17678

    Danila

    Salve,

    Nel 2006 io e il mio fidanzato (che oggi è mio marito e siamo sposati in regime di separazione dei beni) abbiamo acquistato senza mutuo un appartamento di cui siamo comproprietari al 50% ma io ho l’usufrutto sul suo 50%. Vogliamo acquistare un appartamento più grande nello stesso Comune, vi trasferiremo la residenza perché diventerà la nostra abitazione principale. Non intendiamo svendere la casa dove attualmente viviamo e abbiamo deciso di darla in locazione. La mia domanda è la seguente: Non avendo mai acceso un mutuo, possiamo chiedere un mutuo prima casa con relative agevolazioni? Essendo per noi il nuovo acquisto un’abitazione principale e quindi prima casa, possiamo pagare le imposte al 3%?

    Se non possiamo fare in questo modo abbiamo anche valutato l’ipotesi di intestare la vecchia casa a mio marito (dietro vendita della mia metà e relativo esborso dell’atto notarile) e darla in locazione e acquistare quella nuova intestandola a me, posto che la banca accetti di intestare il mutuo solo a lui visto che io non ho reddito e sono a carico suo.

    Se facessimo viceversa il canone di locazione diventerebbe un reddito per me e non sarei più a suo carico.
    Spero di essermi spiegata bene.Grazie Danila


    #17683
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Prima di tutto, anche a te ribadisco che la “prima casa” è cosa completamente diversa dalla “abitazione principale”. Se si ha una sola casa e vi si abita, le due coincidono, ma quando le case sono due, come in questo caso, non è automatico.

    La vostra casa che andrete ad acquistare per voi sarà una seconda casa e una abitazione principale, non una prima casa, essendo questa quella già in vostro possesso. Pagherete dunque imposte non agevolate (10%, per intendersi) ma potrete beneficiare delle agevolazioni IMU e detrazione degli interessi passivi. Anche il mutuo non potrà essere chiesto come prima casa, ma qui la differenza non è altissima.

    L’unica via è dunque quella di alienare la prima casa, ad esempio fare in modo che risulti intestata ad uno solo di voi in modo da “liberare” l’altro che potrà ri-acquistare una prima casa.

    Le implicazioni fiscali di questa operazione sono molte, come hai notato, ad esempio secondo me la principale è che la vendita della quota deve essere vera ovvero avere una transazione di denaro congrua, altrimenti si configura come donazione… vi servirà una consulenza qualificata per evitare errori che potrebbero mettervi in difficoltà.

    #17894

    elvira

    salve.

    Io e mio marito siamo in separazione dei beni e viviamo nella casa che è intestata per il 50 per cento ad entrambi ma di cui solo mio marito ha intestato e paga il mutuo.vorremmo adesso acquistare con dei risparmi una seconda casa estiva ma per risparmiare sulle tasse da pagare ed usufruire delle agevolazioni per la prima casa pensavamo di intestare per intero la casa dove viviamo a lui e quella che vorremmo comprare per le vacanze a me. È una buona soluzione? e se si dovrò cambiare residenza? possiamo fare una scrittura privata dove posso far valere i miei diritti anche sulla prima casa in questione visto che una parte dei soldi messi sono i miei? o magari avere l’usufrutto.

    grazie

    #17900
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Elvira: per poter acquistare una prima casa a tuo nome, non devi più avere alcun diritto sulla casa attuale. Una scrittura privata non ostacola, ma ha un valore relativo in questi casi.
    Fate attenzione alla modalità di cessione della tua quota immobile e ad eventuali complicazioni se siete in regime di comunione dei beni… fatevi consigliare da un notaio o fiscalista.

    #17925

    Raffaella

    Buongiorno.
    10 anni fa ho acquistato una casa con “agevolazione prima casa” in un comune in provincia di Roma. Visto che mi devo trasferire a Roma, vorrei comprare una casa in città senza però svendere la prima.
    E’ possibile acquistare la nuova casa con “agevolazione prima casa” trasferendoci la residenza e far diventare l’altra seconda casa visto che sono in 2 comuni diversi?
    Grazie

    #17927
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Raffaella: non è possibile. E’ però possibile trasferire dall’una all’altra la tua abitazione principale con i relativi vantaggi in termini di imposte (IMU), detrazione interessi passivi del mutuo e utenze… su questo sito trovi moltissimi approfondimenti in merito alla differenza tra “prima casa” e “abitazione principale”.


Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
Rispondi a: Acquisto di “seconda” prima casa: come fare?
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">