Abitazione principale per militare

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 46 totali)
  • Autore
    Post
  • #8440
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Vittorio: come facciamo notare spesso, esiste un equivoco sulla tipologia di casa che beneficia di agevolazioni IMU, che non è la “prima casa” bensi l’abitazione principale, concetto totalmente diverso.

    La tassa viene calcolata a mesi, per cui spostando la residenza si calcola l’aliquota più bassa solo da quel mese (approssimazione di 15 giorni)

    #13424
    AvatarMassimo
    Ospite

    Nel 96 ho acquistato una casa è sempre stata dichiarata come prima, possedendo tutti i requisiti del caso (compresa la residenza in loco).
    Ovviamente ho dedotto dal 730 la quota di interessi del mutuo per il relativo acquisto. Nel 2011 mi sono sposato. Poi, con l’entrata in vigore della legge sull’IMU, ho deciso di far dichiarare come prima casa quella posseduta da mia moglie. Come devo comportarmi con gli interessi relativi al mio mutuo, ai fini del 730/2013, dato dal 2012 la mia casa (grazie alla legge sull’IMU) è diventata “seconda”?
    Preciso che sono un militare e che mia moglie ed io siamo in regime di separazione dei beni, ed abbiamo residenze separate.

    Grazie,
    Massimo

    #13618
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Massimo: nessun problema, ai fini della detrazione degli interessi passivi del mutuo vale ancora la vecchia regolamentazione e dunque puoi continuare a detrarli.

    #13656
    AvatarAlessandro
    Ospite

    vado subito al dunque: analoga situazione di Massimo (#13424) l’unica differenza è che io ho dato in locazione la mia unica abitazione … posso continuare a detrarre gli interessi passivi sul mutuo ???

    ho letto l’art. 66 L. 342/2000 … a me sembra chiaro, volevo un confronto

    grazie mille per questo utilissimo forum

    #16256
    AvatarGennaro
    Ospite

    Salve, una domanda: un militare, per usufruire dei vantaggi fiscali sulla detrazione interessi mutuo prima casa so che è esonerato dal vincolo della residenza, invece volevo sapere se comunque è vincolato alla stipula del mutuo nell’anno successivo o antecedente all’acquisto della stessa.
    Grazie

    #16259
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Gennaro: no, da tale obbligo non sei dispensato, devi dunque stipulare il mutuo entro tali termini.

    #16599
    AvatarOrazio
    Ospite

    Buongiorno. Vorrei intanto ringraziare gli amministratori di questo sito per le utili informazioni che ci danno.

    Vorrei parlarvi della mia situazione. A gennaio del 2008 mi vengono consegnate le chiavi dell’immobile che ho acquistato, e che attualmente abito come prima casa, da una cooperativa edilizia (immobile edilizia economica) solo che dopo qualche giorno son stato trasferito d’autorità per 8 mesi in un altra regione per motivi di servizio (sono un militare in servizio permanente) rientrando di fatto in sede ad agosto del 2008 e successivamente a settembre ho rogitato ed effettuato il cambio di residenza presso la nuova abitazione. Proprio una settimana fa (fine luglio 2013) ricevo una comunicazione dal comune ove mi si chiede di presentarmi presso l’ufficio tributi e per incanto vengo informato che devo corrispondere il pagamento dell’ici per i periodi gennaio-settembre 2008. Mi sorgono 3 dubbi.

    1. Se la comunicazione è avvenuta a fine luglio 2013 possono chiedermi il pagamento anche per i mesi che vanno da gennaio a giugno dato che son passati oltre 5 anni o posso chiedere di pagare solo i mesi di luglio e agosto 2008?
    2. Cmq entro i 18 mesi (esattamente 9 dalla consegna delle chiavi e una settimana dal rogito) ho portato la residenza e attivato tutte le utenze (prima abitazione) e come giá detto in precedenza sono stato trasferito d’autorità per i 9 mesi reclamati dal comune.
    3. Come mai devo pagare io l’ici se di fatto ne ho preso pieno possesso solo a settembre al momento del rogito notarile?

    Grazie in anticipo per una eventuale vostra risposta. Un saluto a tutti voi.

    #16607
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Orazio, tra le agevolazioni concesse relativamente alla prima casa a militari in servizio permanente purtroppo non c’è quella dell’ICI ne’ IMU: in assenza di residenza si paga come una “seconda casa”.
    Nel tuo caso tuttavia c’è da approfondire la questione legata alla cooperativa perché in effetti ti stanno chiedendo un pagamento per dei mesi antecedenti il rogito. Probabilmente avevi stipulato una sorta di diritto sull’immobile, comunque quello che ti consiglio è di far visionare l’incartamento ad un esperto del ramo che possa consigliarti se fare ricorso o meno.

    #17482
    AvatarGiorgio Sansoni
    Ospite

    Buongiorno, Alla luce del DECRETO-LEGGE 31 agosto 2013, n. 102 art. 2 da quando i militari sono esenti dal pagamento dell’ IMU?

    A gennaio 2013 ho dovuto, per motivi di servizio, lasciare la mia prima casa e trasferirmi più vicino al luogo di lavoro, ho pagato la 1^rata IMU adesso sono esentato dal pagamento della seconda rata? posso richiedere il rimborso della 1^ rata?
    Grazie

    #17487
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Giusta domanda, Giorgio.

    A mio avviso la regolamentazione è annuale per cui hai diritto al rimborso di quanto già versato.

    #17597
    AvatarLuca Provenzano
    Ospite

    Salve
    vista l’ultima novella legislativa nell’ultimo intervento, i militari non pagano l’IMU sulla prima casa anche se residenti altrove per servizio.

    La mia domanda è: questa deroga vale anche per le agevolazioni IVA per l’acquisto della prima casa.

    In altre parole: se acquisto la mia prima casa ma poi non ci vado a vivere perchè in servizio in altro comune, usufruisco comunque dell’IVA agevolata?

    Grazie mille delle informazioni

    #17601
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Luca: si è così, ed è una norma che c’è sempre stata.

    #17684
    AvatarLuigi
    Ospite

    Salve sono un militare possessore di una sola abitazione su cui non grava mutuo. La mia residenza con quella del mio nucleo familiare, per motivi di servizio, è in un comune diverso da quello in cui posseggo detto immobile inoltre nel comune dove lavoro vivo in un appartamento in affitto con la mia famiglia
    Per quanto sopra desidererei sapere:
    – se mi spetta la deduzione ai fini Irpef come prima casa, essendo da me l’unica posseduta;
    – se mi spettano le detrazioni per oneri sull’affitto che pago.
    Grazie

    #17686
    EspertoEsperto
    Amministratore del forum

    Luigi, non aprire domande tutte uguali, ti abbiamo già risposto nel topic dal titolo:

    Detrazione mutuo e cambio residenza per coniuge a carico di militare

    #17808
    AvatarChristian
    Ospite

    Salve, avrei una domanda da porre.

    Anch’io sono un militare e nel 2010 ho acquistato una casa con mutuo agelovato regionale fuori dalla Regione Lazio. La mia nuova sede di servizio adesso è a Roma, noi militari se non ho capito male possiamo spostare la residenza anche entro i 5 anni (quando nel mio caso ci sono agevolazioni statali/regionali) senza andare incontro a sanzioni, ovviamente dimostrando di essere stati trasferiti “d’autorità”. La mia domanda però è un’altra: qualora volessi prendere un’immobile qui nel lazio a condizioni agevolate che implica però il fatto di non aver usufruito di agevolazioni da stato/regioni per acquisto di altri immobili, potrei farlo? in qualità di militare trasferito”d’obbligo” fuori dalla mia regione di residenza, potrei acquistare anche qui una casa a condizioni agevolate o dovrei pagare tutto come 2° casa?
    Spero di essere stato chiaro
    Grazie anticipatamente

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 46 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.