Residenza in un comune diverso dalla prima casa, è possibile?

Home Forum Acquisto (prima) casa Residenza in un comune diverso dalla prima casa, è possibile?

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 6 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #19186 Risposta

    Anna

    Ciao,
    ho un grosso problema e dilemma.
    La mia famiglia è composta da me, mio marito e un figlio neonato.
    Io posseggo al 100% una prima casa nel comune di Milano e sto pagando mutuo (100% intestato a me). Vogliamo comprare una nuova abitazione a Lecco, questa nuova abitazione sarà di proprietà 100% di mio marito e anche il mutuo di prima casa (100% di mio marito).
    Il dubbio che ho è: posso spostare la mia residenza da Milano a Lecco? mantenendo però la casa a Milano? oppure sono obbligata a vendere la casa di Milano?

    Grazie


    #19214 Risposta
    Esperto
    Esperto
    Amministratore del forum

    Facciamo la premessa: la residenza può essere dove si vuole, ovvero DEVE essere la dove effettivamente è.

    Semmai il dubbio è dove “conviene” dichiararla.

    Ovviamente non esiste nessun caso nel quale una persona è “obbligata” a vendere la propria casa.

    Nel tuo caso, ti conviene mantenerla a Milano per mantenere le agevolazioni di abitazione principale (imu, detrazione interessi passivi mutuo).

    Ci sarebbe anche il problema della conferma delle agevolazioni prima casa in fase di acquisto, ma per queste dipende da quando è stata comprata e quando hai stabilito la residenza.


Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
Rispondi a: Residenza in un comune diverso dalla prima casa, è possibile?
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">